Utente 191XXX
Salve,in data 8 agosto ho avuto un rapporto sessuale non protetto(tra cui una fase anale attiva) con una persona di cui so ben poco,la settimana dopo ho avuto fenomeni di diarrea che sono spariti eliminando per un periodo i latticini dalla mia dieta,circa 10 giorni ho avuto un forte attacco di emicrania con aura(ai quali però sono soggetto),pochi giorni dopo ho notato delle specie di "bolle,brufoletti" sul glande, fatti vedere al medico il quale, dicendomi che erano dovuti a qualche battere, mi ha dato una pomata (nefluan) e sono passati con l'applicazione della suddetta pomata per 5 gg; sucessivamente ho iniziato ad avvertire un mal di gola leggero, il medico mi ha prescritto un antibiotico (veclam) dicendomi che ho la gola molto infiammata,ora, dopo 6 gg di antibiotico sto bene(noto solo ancora un po di catarri)...sinceramente mi sembra strano che si siano infiammate entrambe le mucose del glande e della gola nello stesso periodo
non ho avuto febbre
ho paura di aver contratto il virus dell'HIV, i sintomi ci sono ma da quel che leggo in giro sono arrivati "troppo presto", volevo un vostro parere su un mio possibile contagio, è il caso che io faccia le analisi fin da subito?se non HIV è possibile che io abbia preso un'altro tipo di MST?grazie per il supporto, saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Dopo un'esposizione a potenziali MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) è quantomai opportuno procedere con un Videat venereologico; in tale sede sarà possibile:
1) escludere MST in atto
2) eseguire degli eventuali esami strumentali specifici
3) ottenere delle prescrizioni sui tempi e sul tipo di esami sierologici da effettuare

Nel frattempo, il consiglio che posso offrirle in via telematica, vista anche la sua giovane età è di non ripetere questo tipo di esperienze senza le dovute precauzioni (profilattico); tale consiglio è ancor più rafforzato quando esistono situzioni di promiscuità sessuale. Questo vale per la sua Salute e per quella del suo Parnter, fisso od occasionale che sia.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereolgo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2006
la ringrazio, vorrei porle una altro quesito:
cosa si intende per videat venerologico?che tipo di esami concerne e come si fa?
saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Semplicemente una Vista dallo Specialista Dermatologo Venereolgo, la quale può essere effettuata sia in ambito pubblico (SSN) che in ambito privato.
Sarà lo Specialista a stabilire tutti i criteri per la diagnosi.
Saluti.