Utente 987XXX
Buon giorno,

Ieri mentre mi trovavo sul posto di lavoro, mi sono tagliato con un affettatrice un pezzo di carne del dito anulare sinistro.
al pronto soccorso mi è stato diagnosticato:

FLC 4°DITO SIN CON PICCOLA PERDITA DI SOSTANZA. --> (COSA SINIFICA?)

mi è stato detto che non si potevano mettere i punti perchè mancava appunto un pezzo di carne.
mi hanno solo fatto una medicazione con della garza siliconica e poi mi è stato messa una fascia molto stretta attorno al dito.
Domani andrò a fare la prima medicazione,crede che ci potranno essere comprlicazioni?
ho letto che un ragazzo è stato costratto ad amputazione della falange....
il dito tornerà a distanza di tempo come prima?
GRAZIE MILLE per essere sempre cosi gentili e per le vostre risposte chiarissime e velocissime.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,
tuttu dipende dall'entità della cosiddetta "perdita di sostanza", cioè quanto tessuto è stato portato via dal trauma e dalla sede in cui tale perdita di sostanza si è verificata. Se è sulla regione dorsale del dito bisogna verificare che non ci siano danni al tendine estensore (in tale caso c'è una limitazione dell'estensione attiva del dito); se è sulla regione palmare bisogna escludere danni nervosi (che determinano alterazioni più o meno accentuate della sensibilità del polpastrello) o danni tendinei dei flessori (che determinano un deficit della flessione del dito). Se invece (credo sia il caso in questione) si tratta di una ferita a livello del polpastrello, se la perdita di sostenza non è troppo ampia, in genere la guarigione avviene per "seconda intenzione", cioè la cicatrizzazione avviene progressivamente dal fondo della ferito e dai lati fino a chiudere il difetto. In tal caso, è sufficiente fare le medicazioni con la cosiddetta "garza grassa" (che è quella che le è stata applicata) ogni 3-4 giorni e la ferità lentamente si chiuderà. Ancora diverso è il caso in cui la ferita è a livello dell'unghia: in questo caso, va valutato bene l'eventuale danno del letto ungueale, perchè se questo rimane danneggiato dalla cicatrice non consentirà all'unghia che ricresce di aderire ad esso.
Mi faccia sapere la sede esatta della ferita e le sue dimensioni.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 987XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno,
La ringrazio per la risposta così chiara,
la ferita si trova sul lato sinistro dell'anulare e il taglio si estende diagonalemente senza interessare l'unghia.
Il problema è che i primi giorni di giugno dovrò sostenere un esame di tipo pratico (pizza,stesura e cottura) crede che riuscirò per tale data?

Buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per lato sinistro intende quello verso il dito mignolo o quello verso il dito medio ? Interessa la parte terminale del dito (falange ungueale) o è a metà lunghezza ? In ogni caso, se non è molto spessa, dovrebbe guarire in una decina di giorni.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 987XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno,

La ferita è nella parte terminale del dito e verso il dito mignolo.
Dimenticavo di dirle che ieri alla medicazione mi hanno applicato della connetivina(forse è scritto sbagliato).
e un copridito.
il medico curante invece mi ha dato da prendere del'antibiotico per 3 giorni lo ZITROMAX solo per sicurezza.
condivide le cure che stanno attuando?

grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Lo Zitromax è inutile se la ferita non è contaminata: è più che sufficiente un pò di pomata antibiotica (tipo Gentalyn o Aureomicina); la Connettivina garza è un tipo di garza grassa (ce ne sono anche altre), indispensabile per non fare attaccare la ferita alla medicazione. Se stanno usando la Connettivina crema, svolge le stesse funzioni cicatrizzanti, ma si assorbe facilmente ed è meno efficace della garza nell'impedire che la ferita si attacchi al resto della medicazione (ma in ogni caso va bene). Non dovrebbe avere problemi.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 987XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno,

no hanno messo la garza di connettivina...
crede che si necessario tenere il copridito tutto il giorno? perchè si muove e mi da parecchio fastidio...

Grazie
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Credo sia meglio togliere il copridito, perchè oltre a darle fastidio non lo riterrei necessario e inoltre favorisce la sudorazione che mantiene umida la ferita; più asciutta è la ferita più velocemente si cicatrizza la ferita.
[#8] dopo  
Utente 987XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno,

scusi ancora dottore, ma crede che il dito a distanza di tempo(indicativamente quanto?) possa tornare come prima o rimarrà un avvallamento?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe restare un lieve avvallamento come anche un'area poco sensibile, ma tutto dipenda dall'area interessata e dalla profondità; se la perdita di sostanza è superficiale, è invece più probabile che non rimanga alcun avvallamento e che la sensibilità torni normale, ma non prima di 2-3 mesi (in genere).

Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe restare un lieve avvallamento come anche un'area poco sensibile, ma tutto dipenda dall'area interessata e dalla profondità; se la perdita di sostanza è superficiale, è invece più probabile che non rimanga alcun avvallamento e che la sensibilità torni normale, ma non prima di 2-3 mesi (in genere).

Cordiali saluti.
[#11] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
mi preme ricordare che attraverso un consulto online è possibile solo fare delle supposizioni sulla sua patologia dal momento che non possiamo visitarla.
La pregherei pertanto in caso di dubbi sulla "tenuta" della medicazione di far comunque riferimento al collega che la sta curando.

Cordialmente
[#12] dopo  
Utente 987XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dottore,

mi scuso se le sto facendo perdere del tempo,
oggi mi è statà rifatta la medicazione al pronto soccorso, il problema è che ogni volta che vedo la ferita ho come una sensazione di nausea...
da cosa può essere indotto questo sintomo?
[#13] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Si chiama risposta vagale... è un meccanismo di difesa che il nostro organismo ha nei confronti del pericolo.
Non guardi la ferita... questo potrebbe bastare.