Utente 193XXX
Gentilissimo prof.Ho contratto la sifilide l'anno scorso ed il mio medico mi prescrisse la Penicillina da 1.200.000 x 2 x 3 settimane,dopo aver constatati i seguenti risultati clinici in dicembre 2005:
VDRL 1:16
TPHA 1:2560
FTA absIGG positivo (4+)
FTA absIGM negative
In agosto 2006 ho rifatto i controlli clinici dai quali e'risultato:
VDRL 1:8
TPHA 1:2560
FTA absIGG positivo (1+)
FTA absIGM negative
Secondo Lei,cosa si deduce da questi risultati clinici?Ho bisogno di ulteriori cure?Sono ancora infettivo?Quali sarebbero i risultati completamente negativi?Grazie infinite.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,

La cosiddetta "cicatrice sierologica" è una stimmate di una pregressa infezione luetica che viene trattata non immediatamente.

La sua sierologia ci dice che, la cura ha esitato gli effetti desiderati, pertanto in osservanza della sua raccolta anamnestica (altri contatti potenzialmente infettivi) lei non è più infettivo e già non lo era dalle prime sedute di penicillina.

Le IgM che continuano ad essere negative ci dicono due cose:
1) che la diagnosi di sifilide è stata tardiva
2) che ad oggi non ci sono muove reinfezioni.

Pertanto, tranquillità e ripeta le analisi fra 4-5 mesi, il TPHA dovrebbe scendere a poco a poco ma non sempre è così.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA