Utente 779XXX
Buongiorno,
vi scrivo in merito a mio padre di 53 anni a cui un anno e mezzo fa hanno diagnosticato e tolto un melanoma al dorso. A seguito di questa operazione e dopo l'esito della PET hanno asportato i 2 linfonodi sentinella ascellari. Purtroppo sono sopraggiunte metastasi linfonodali e da marzo anche numerose lesini al cervello. Mio padre ora è in cura presso le cure palliative e ormai so che non ci sono speranze e che la situazione sta peggiorando molto velocemente. Ora è a letto incapace di muoversi, non parla e non riuwsciamo a capire se è cosciente o meno. Questa è la cosa che piu mi fa star male. Lui risponde alle domande ma non si capisce se è rassegnazione oppure è incoscente.
Le lesioni sono molte e anche dal punto di vista muscolare. Secondo voi è questione di giorni, ore o mesi? Non riesco piu a vederlo cosi è veramente umiliante, lui non parla e vorrei stanto sapere se si accorge di tutto questo o no.
Grazie per l'aiuto
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

in genere un ampio coinvolgimento cerebrale porta un obnubilamento della coscienza ed il paziente non si accorge di quanto accade. Quantificare il tempo di vita residuo è impossibile poichè dipendente da molti fattori non tutti valutabili. Mi spiace molto della situazione e ritienimi a disposizione per qualunque esigenza.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it