Utente 111XXX
salve, da gennaio ad oggi ho perso circa 20kg ed ora che ho meno pancia mi sono accorto di avere molti nodulini sottopelle di dimensione variabile nella zona addominale, secondo il medico sono formazioni di grasso dovuti al dimagrimento e comunque mi ha prescritto una eco addominale anche perchè ognitanto e solo in alcune posizioni ho fastidio al fianco dx, normalmente subito in coincidenza del "bordo" delle costole.

circa 5 anni fa mi hanno asportato un lipoma nella nuca, ma la consistenza mi sembra diversa

siccome l'eco è fra 2 mesi sono un po' preoccupato, so che via mail una diagnosi è impossibile ma in base alle Vostre esperienze vorrei sapere di che disturbo si potrebbe trattare

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' ipotesi del suo medico mi sembra verosimile e condivisibile; tra le patologie frequenti, le cisti sebacee potrebbero essere un' altra ipotesi.AUguri!
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la velocità, mi ha molto risollevato, domani mi farò rifare l'impegnativa con urgenza (consiglio del medico) grazie ancora date davvero un servizio impagabile
[#3] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
dopo aver fatto una eco addome completo, il medico ecografista mi ha detto che è tessuto adiposo, oggi il numero dei noduli mi sembra invariato e sempre molto numeroso ma mi sembra che siano calati di dimensione ora la grandezza media è poco + grande di una lenticchia,il dolore al fianco sono i calcoli alla cistifellea
[#4] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se cosi' e' puo' anche lasciare i lipomi li dove sono; a meno che non le diano fastidio, motivo per cui la chirurgia potrebbe tornare utile.
E' bene invece indagare meglio la calcolosi della colecisti, magari tramite un consulto da un Chirurgo, per valutare se sia opportuno lasciare li anche questi oppure se non convenga programmare un intrvento in laparoscopia.
Cordiali saluti