Utente 189XXX
Gentile dottore, sono una ragazza di 20 anni molto preoccupata per il proprio fidanzato. Lui ha 23 anni e prima di me non è mai stato con altre ragazze. All'inizio del nostro rapporto soffriva di eiaculazione precoce, ma dopo 7 mesi insieme ora le cose stanno migliorando, tuttavia c'è ancora qualcosa che mi preoccupa: quando iniziamo con la masturbazione (non abbiamo mai fatto sesso e siamo quindi entrambi vergine) lui emette subito un strano liquido. Dal colore trasparente e dalla densità si vede che non è una eiaculazione. Il mio ragazzo non si accorge neanche di aver emesso questo liquido che io continuo a chiedermi cos'è? Può essere dovuto ad un' infezione o è normale? La prego di rispondermi anche perchè lui non vuole farsi visitare. La ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Lettrice,
stia tranquilla e tranquillizzi il suo fidanzato. Quello che lui emette prende il nome di secreto eccitatorio; un liquido trasparente, filante prodotto da 2 ghiandole situate vicino alla prostata (ghiandole di Cowper).
Viene ovviamente prodotto durante i preliminari o qualunque tipo di situazione eccitatoria prolungata . Tale liquido non contioene spermatozoi.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio per una risposta così rapida e tranquillizzante. Mille grazie!
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
del tutto normale, ma attenzione normale è anche non registrarla, la secrezione liquida dall'orifizio uretrale durante la fas edi "plateau" del meccanismo erettivo. Specie se artificiosamente questa fase viene prolungata con preliminari. Si tratta per la precisione dell'elaorato delle ghiandole parauretrali e bulbo uretrali.
Ancora attenzione però: anche se per definizione tale liquido non dovrebbe contenere spermatozoi, queto fatto non è matematico! E parlo per esperienza professioale. Specie se i rapporti sono stati più di uno, specie se il liquido è abbondante, specie se i preliminari sono stati lunghi e condotti molto vicino all'orgasmo. Quindi tragga Lei le debite conclusioni...e prudenza! :o)
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO