Utente 114XXX
Buon giorno, dopo anni di dolori alla mano, siamo riusciti a diagnosticare la patologia. Da elettromiografia non risultava nulla. Successivamente ho fatto ecografia al pols dx e il risultato è: in prossimità della corticale delle ossa del piano carpale, profondamente ai tendi estensori comuni alle dita, si apprezza formazione a morfologia irregolarmente ovalare, anecogena, di 18.6x4 mm, riferibile a ganglio carpale. Modesti segni di tenosinovite dei tendini estensori comuni delle dita.
Successivamente ho effettuato TAC (RM AVAMBRACCIOO E POLSO DESTRO) e la diagnosi è la seguente:<< Al davanti dei tendini dei muscoli estensori delle dita si osserva formazione ovalare iperintensa in SPAIR ed ipointensa in T1 delle dimensioni di 18mm circa, compatibile con ganglio cistico. Non lesioni ossee a focolaio>>.
Bene sono andato dalla specialista è mi ha detto di fare una terapia per tre mesi con pillola GABAPENTIN TEVA 300 Mg e tenere un supporto alla mano durante le ore notturne.
La cura è finita, ma accuso ancora dolore, formicolii alla mano e all'avambraccio e le dita mi fanno male.
Sicchè lo specialista mi consiglia di intervenire chirugicamente ma riferisce che vi è un rischio e cioè dopo l'intervento è possibile che l'osso congiunge mano e avambraccio possa ribellarsi e quindi bisogna rintervenire per inserire eventuale chiodo...
Ho letto le vostre egregie risposte ad altri utenti che hanno il mio stesso problema ma non ho mai riscontrato tale rischio.
Cosa mi consiglia? E' necessario l'intervento o posso aspettare e convivere altri anni con questo problema? Si aggrava? GRAZIE MILLE IN ANTICIPO
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività +36
20% attualità +20
16% socialità +16
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Egregio Signore,

un ganglio artro-sinoviale dorsale del polso difficilmente dà tanti disturbi e soprattutto formicolio: potrebbe darlo solo sul dorso delle dita qualora comprimesse un ramo sensitivo del nervo radiale, ma è una possibilità remota.
Diverso è invece il caso di gangli artrogeni palmari, che spesso si formano nelle vicinanze del nervo mediano se non addirittura all'interno del tunnel carpale, potendo dare una forma "secondaria" di Sindrome del Tunnel Carpale (formicolio con o senza dolore notturno alle prime tre dita e metà dell'anulare).
Nel suo caso (ma va fatta una buona visita specialistica) invece potrebbe trattarsi di due fenomeni distinti (succede molto spesso), cioè di un "innocente" ganglio sinoviale associato ad una patologia neurologica periferica assolutamente indipendente: in sostanza, non basta trovare il ganglio per attribuirgli di fatto tutte le responsabilità.....

Mi faccia sapere.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta. Quindi adesso che fare? Devo nuovamente rifare una visita specialistica?
Il dolore lo accuso in effetti alle tre dita della mano dx indice medio ed anulare. INoltre accuso dolore nella parte superiore e laterale dx del polso. Soprattutto quando utilizzo il mouse e la sua rotellina il formicolio nella parte superiore del polso si fa sentire.
In sintesi ho già fatto 3 visite specialistiche. Lei mi consiglia di fare ancora un'altra? C'è una fine??
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività +36
20% attualità +20
16% socialità +16
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

è difficile darle una risposta esaustiva: il quadro clinico da lei riferito in effetti è un pò strano; le confermo che il solo ganglio sinoviale non dovrebbe giustificare questo dolore nè il formicolio alle dita (a meno che non comprima direttamente il nervo mediano all'interno del tunnel carpale o nelle immediate vicinanze, ma dovrebbe essere in ogni caso sul versante palmare del polso, mentre da quanto lei mi scrive il suo ganglio è dorsale).

Andrebbe fatta una valutazione specialistica.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
buon giorno,
è possibile fare una visita specialistica con lei?

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività +36
20% attualità +20
16% socialità +16
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

può visualizzare il mio sito cliccando su:

http://www.medicitalia.it/giorgio.leccese

Cordiali saluti.