Utente 114XXX
Questa mattina ho eseguito un ECG il cui risultato è stato quello in oggetto.
In attesa dell'appuntamento con il cardiologo verrei conoscerne il significato.
Ho 59 anni, sono ipertesa con colesterolo totale 262 e Hdl a 73. Altri valori al di sopra della norma sono:
leucociti 10,90
eosinofili 7,2
urea 49,6

Un recente ecocolordoppler dei tronchi sovraortici ha inoltre evidenziato una placca carotidea del 45% senza valore emodinamico.

Ringrazio per la gentile risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il riscontro elettrocardiografico di anomalie di attivazione atriale, possono in taluni casi indicare un eventuale ingrandimento atriale sinistro o uno stato ipertensivo polmonare ma in altri casi, in genere la maggioranza, può essere un riscontro patologico del tracciato ma non corrispondente ad alterazioni anatomiche-funzionali. In tutti i casi l'unico valido approfondimento è dato dall'ecocardiogramma, utile anche per una corretta valutazione delle eventuali alterazioni cardiache indotte dallo stato ipertensivo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Martino,
la ringrazio infinitamente per la sua più che sollecita risposta, che mi ha un tantino tranquillizzata.

Cordiali saluti,