Utente 114XXX
buona sera.da tempo soffro di tachicardia ma dagli esami fatti non risulta niente.ecg una decina.ecocardiograma due.holter una volta .si son registrati 145 di batt max.ma niente irregolare.la concluzione tachicardia sinusale.esami del tiroide sono nella norma,i tsh4 e altro. pesso 53chili e sono alto 172.fumo a volte anche tanto.non si tratta di attacchi di panico perche quelli gli conosco.ma la cosa che non capisco e quando sono tranquillo e sento questa tachicardia.questo ultimo mese mi e succeso che la presione era alla norma 110-75,e i batt del cuore 87,92, 110.laltro giorno avevo piu 140 di batt al minuto(forse perche avevo bevuto anche un po)ma cosa che a i miei amici non succede.cmq volevo sapere gentilmente se e il caso di fare altri esami del cuore?ho anche la gastrite,ogni tanto ho fastidio anche troppo a volte,ma raramente dolore.bruciore quasi mai.e il caso di fare altri esami.grazie.cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la frequenza cardiaca è un parametro clinico dipendente da numerosi fattori extracardiaci, quali sistema nervoso autonomo (quello non dipendente dalla nostra volontà e tante volte chiamato in causa negli stati ansiosi), stati anemici, febbrili, neurologici, respiratori. Il fatto che gli esami cardiologici siano negativi, la deve tranquillizzare sulla origine non cardiologica della sua tachicardia, che data la sua giovane età è molto probabilmente legata ad uno stato ansioso, anche se non è da escludere la causa "irritante" gastroenterica. Ne parli con il suo curante oppure si rivolga ad un collega per un eventuale iter terapeutico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della sua risposta gentile Dr.MARTINO.anche se questa tachicardia mi viene anche nei momenti in qui non sto faccendo movimenti,e il fatto che quando mi metto a correre o fare esercizi sento il cuore che batte tanto,non saprei forse anche per il fatto della mia magreza.volevo sapere gentilmente a cosa serve fare l"esame sotto sforzo.e se e il caso che io lo faccio questo esame.vorrei una sua opinione.sinceri saluti!
[#3] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
gentilmente,se e possibile avere una risposta.grazie! cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, per indagare le cause di tachicardia è opportuno inizialmente effettuare esami ematochimici con valutazione dei comuni parametri ematocromocitometrici e dell'attività tiroidea, cui associerei eventualmente anche un Holter ECG. Escluse cause legate così ad eventuali stati anemici, distiroidei e cardiaci, restano da valutare cause secondarie come quelle ricollegabili a stati emotivi o ad un alterata attività gastrica.
Saluti