Utente 102XXX
Gentili Dottori,
volevo porvi una domanda solo a titolo informativo.
io gioco a calcio e molto spesso grazie a pestoni dati da giocatori avversari, probabilmente per fermare la mia maestosa bravura, mi ritrovo con un unghia incarnita che mi costringe a medicarmi molto spesso.
Da un po di tempo ho letto di un paziente che a causa di un unghia incarnita gli è stata amputata la gamba e sono rimasto un po pensieroso.
di sicuro ci saranno state complicazioni ecc. ma volevo chiedervi se era davvero possibile amputare una gamba per una unghia incarnita e anche se potevate spiegarmi i sintomi sia visivi che sensoriali in una fase iniziale di cancrena, quello che uno sente intorno alla gamba,colore,ecc.
E poi è possibile curare la cancrena senza amputare se è in una fase iniziale?

Lo so che sicuramente avrete domande più importanti e urgenti a cui rispondere ma se avete un po di tempo e se volete, mi potete far imparare qualcosa di nuovo e approfittate che è raro ai giorni d'oggi che un giovane chiede spiegazione a qualcuno ammettendo la sua ignoranza sull'argomento.

Vi ringrazio in anticipo GRAZIE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore
un'unghia incarnita è indice di una anomala crescita dell'unghia il più delle volte conseguente di microtraumi o non adeguati tagli. L'infezione periungueale che ne consegue necessita di un trattamento farmacologico specifico o addirittura di un intervento chirurgico di asportazione della porzione laterale o di tutta l'unghia. Il trattamento descritto è in genere sufficiente ad ottenere la guarigione. Il caso che lei descrive, di cui non ho notizia diretta, rappresenta comunque un caso estremo, che non deve impressionarla più di tanto. Esistono infatti patologie concomitanti (ad es. il diabete o ridotte difese immunitarie) che rendono difficile il trattamento di eventuali infezioni e/o complicanze.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la gentile spiegazione GRAZIE.