Utente 114XXX
Salve scrivo per avere un parere.
Sono stata operata 4 mesi fa per una terza classe dentoscheletrica, intervento combinato.
L'intervento è andato bene, ora mi ritrovo però con i seguenti problemi:
- quando apro il condilo a sinistra si muove in maniera scorretta, si solleva, in gergo dovrebbe chiamarsi dislocazione del disco, spesso ultimamente ho dolore quando apro e la mandibola scatta verso dx e conseguentemente dolore al collo e al trapezio sinistro.
- i denti davanti si sono spostati in avanti e anche la mandibola, mi hanno detto che la causa è la deglutizione atipica e i muscoli, ma se l'avessi saputo prima avrei potuto prevenire la cosa..

Mi è stato detto che è normale avere problemi articolari dopo l'intervento e che bisogna aspettare che si risolvano da sè.
Ci vorrebbe una risonanza per essere certi del problema ma, ovviamente, causa titanio, non la posso fare.
A me sembra che si veda ad occhio nudo che ci sono problemi, il disco articolare di sx si muove diversamente di quello di dx.
Riguardo alla deviazione prima dell'intervento deviavo di 3 mm a dx e c'era stata una crescita asimmetrica della mandibola.
Cosa mi consigliate?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
dopo soli 4 mesi dall'intervento può anche essere normale un certo grado di disfunzione.
Dovrebbe però essere seguita, e Le consiglio di descrivere i Sui sintomi, ed esprimere le Sue perplessità, a chi ha eseguito l'intervento. Potrà certo indicarLe eventuali soluzioni, nonchè indicare o prescrivere i necessari perfezionamenti diagnostici (anche studio RM o "risonanza", che può essere effettuata in presenza di osteosintesi in titanio: non vi sono controindicazioni, tutt'al più possono causare artefatti, ma solo vicino all'osteosintesi, quindi non all'articolazione).
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Senza voler entrare troppo nello specifico, il chirurgo era presente quando si sono evidenziati i problemi e non ha fatto grossi commenti a parte la tenuta estetica dell'intervento.
Ma dal momento che la mia motivazione all'intervento era esclusivamente funzionale sono considerevolmente preoccupata, sia dallo scivolamento di mandibola e denti inferiori, sia dal problema al condilo.
Ci sono altri esami per verificare se ci sono problemi in sede articolare? O mi devo rassegnare ad aspettare se si risolve da solo come mi è stato detto.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
ci sarà di certo un Ortodontista che ha seguito la preparazione occlusale all'intervento, chieda chiarimenti o, in alternativa, chieda consiglio al chirurgo (se è opportuno rivolgersi ad un esperto gnatologo, o se ritiene che sia superfluo).
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Mi sembra di avere già scritto cosa è stato detto( in sede di cura ortodontica e i commenti del chirurgo):
-i denti dell'arcata inferiore posizionati davanti sono venuti in avanti così la mandibola a causa della muscolatura e deglutizione atipica;

-sono da considerarsi normali problemi articolari, per evidenziare se il condilo lavora bene o no ci vorrebbe una risonanza magnetica e comunque di solito si risolvono da soli.

Se scrivo qui perchè le spiegazioni non mi sembrano del tutto esaustive, per sapere se è possibile a così pochi di mesi dall'intervento ed essendo ancora in cura ortodontica, capiti che ci sia uno spostamento in avanti della mandibola e denti inferiori e se ci sono altri esami per vedere la funzionalità del condilo.
Ad andare da un gnatologo avevo pensato,anche solo per un parere sinceramente non sono molto informata su questi specilisti nella mia zona.
[#5] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
qualora non avesse avuto risposte adeguate dal chirurgo, Le suggerisco di rivolgersi ad un Ortodontista che potrà porre una diagnosi e suggerire un eventuale trattamento.
Può visitare il sito www.sido.it, sito ufficiale della Società Italiana di Ortodonzia.
Troverà facilmente uno specialista a Lei vicino.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile utente, vediamo se ho capito bene: la sua motivazione all'intervento era esclusivamente funzionale, che problemi aveva? Ha fatto l'ortodonzia prechirurgica, l'intervento ed è ancora sotto terapia ortodontica. Che problemi aveva prima della chirurgia? che problemi ha ora? sono migliorati o sono rimasti invariati?
Grazie
[#7] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Salve prima dell'intervento avevo un gap considerevole tra arcata superiore e inferiore, non riuscivo a respirare a bocca chiusa con il naso, avevo problemi nella masticazione, problemi legati alla postura, una deviazione della mandibola di 3 mm e volte delle nevralgie molto forti nella zona mandibolare vicino all'orecchio che si espandevano al collo, trapezi...
Tutti gli ortodonzisti, chirurghi maxillo facciali, dentisti mi hanno sempre consigliato l'intervento come unica soluzione.

Ora sono ancora sotto terapia ortodontica e riesco a respirare con la bocca chiusa, anche se con lo spostamento dei denti davanti inferiori, sento di non avere piu' un buon appoggio come prima, ho (credo si chiami così) una dislocazione del disco, quando apro la bocca e la mandibola devia ancora verso dx e sento dolore.
La postura è migliorata molto, per quanto riguarda la masticazione va meglio, anche se non ho ripreso la piena funzionalità della muscolatura che risulta molto contratta, mi manca ancora la sensibilità e l'apertura è ancora ridotta.
Ho ancora il problema della deglutizione atipica.
Grazie
[#8] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
non posso che ripeterLe quanto già indicato il 22 ed il 26 maggio.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Esiste uno strumento http://www.youtube.com/watch?v=4tnvg20GE5Q usato negli USA e che ha una discreta bibliografia. Io ne uso uno simile, ci sono anche alcuni articoli scientifici. Se il disturbo non scompare si faccia valutare da uno gnatologo.
Saluti