Utente 576XXX
Salve, mia madre ieri...dal nulla ha iniziato ad avere un dolore al fiano sn (zona renale circa).
Il dolore era considerevole ed è andata al pronto soccorso.
Lì gli hanno fatto un RX RACHIDE LOMBO-SACRALE (4Pr) di cui allego risultati:
"Non si osservano segni di frattuta radiografica apprezzabile.Anterolistesi di 1°Grado su L4 e L5.Sospetta li istmica dx di L5 meritevole di completamento diagnostico mediante TAC eseguibile in regime ordinario."

Sul referto invece c'è scritto - "Sospetta colica renale sn"
Gli hanno consigliato RX colonna lombosacrale, consulenza urologica.
La terapia indicata Dicloreum 1fl i.m.

Ieri sera, tornata dal PS ha preso il dicloreum ma sta peggio di prima.A sua detta gli ha fatto più male che bene.Stamattina dice di aver avuto, a letto prima di svegliarsi, freddo e brividi per un'ora.
Non ha misurato subito la febbre...ma ora non ne ha.
Non ha diarrea o dolori ad urinare ma ha vomito (giallo).
Gli hanno consigliato di bere molto, ma dice che appena beve ha vomito.

Ha sofferto di coliche/renella in passato, ma sono preoccupato di sapere se possa trattarsi realmente di colica.

Comunque stamane è venuto il nostro medico di base,che ieri era assente, e gli ha prescritto PLASIL..dopo un'ora LANSOPRAZOLO e dopo un'ora ORUDIS.

Spero possiate darmi qualche indicazioni in più.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Tutto lascerebbe pensare che la diagnosi di colica renale sinistra sia corretta. A giudizio del suo Medico di Famiglia ritengo utile una consulenza Urologica, anche in regime di ricovero in ambiente ospedaliero.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 576XXX

Iscritto dal 2008
Salve, scrivo gli sviluppi della vicenda.
LA sera stessa mia madre è tornata a casa.
Avevo già scritto dell'episodio di tremolio,brivido che ha avvertito nella notte.
Durante la giornata poi,a parte il lieve dolore al fianco sx è stata abbastanza bene.
Di colpo però,la sera ha riavuto un attacco tipo quello della mattina presto.
Mentre però il primo episodio è arrivato nel sonno ora era sveglia.
Brividi,tremore intenso...quasi impossibilità a muoversi ad un certo punto.Stile convulsione, ma non lo era.
Andiamo al pronto soccorso...già per stradasi si era ripresa,stava già abbastanza bene...ma era arrivata quasi al punto di perdere conoscienza.
Sempre in concomitanza dell'evento,come la mattina,...ha avuto vomito.
Al pronto soccorso la febbre è a 39,..ma rapidamente è scesa poi alla fine dell'evento.
Gli fanno una flebo e la ricoverano in semeiologia.
In questo caso però non è il dolore a far correre al PS...ma la crisi.
Infatti ora il dolore non è affatto rilevante.
Ha passato una giornata in H e finora non ha avuto altri episodi.
Dalle prime notizie,frammentate che ho,pare ci sia il diabete alto (non soffriva di diabete).
L'ipotesi della reazione al medicinale sembra più lontana.
Inoltre...lei che soffriva di pressione alta,prendeva la pillola tutti i giorni per questo...da 3gg la ha bassa.
Non so proprio cosa pensare e sono estremamente preoccupato.
Sinceramente l'ipotesi della colica è anche lontana,visto che non ha problemi nell'urinare.
Riassumo:Brividi e sudorazione intensa..stato praticamente d'incoscienza-sudorazione alta-vomito-febbre a 39.Tutto rapidamente rientra alla fine dell'evento.Per ora i dati che sò sono:glicemia alta e pressione bassa (soffriva di ipertensione).
Dolore al fianco sx non più assolutamente forte.
Rx torace negativo.Eco reni...e zone limitrofe negativo.
Non sono esperto ma pare che l'ecografia è stata fatta anche anteriormente.
Aspetto vostri pareri.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Difficile dirle di piu' senza avere modo di visitare la paziente. Come le avevo gia' scritto credo comunque che il ricovero sia la soluzione migliore: in questo modo avra' occasione di effettuare tutti gli accertamenti del caso.
Ci tenga aggiornati.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 576XXX

Iscritto dal 2008
Ovvio che non può essere fatta una diagnosi con la mia descrizione dell'accaduto.
Come assocerebbe lei quei due episodi di "shock" con conseguente abbassamento di pressione e alzamento glicemia.
Possono uno la concausa dell'altro...??
La Glicemia alta mi sembra strano...in che casi può alzarsi in moto così forte in un soggetto che non soffre di questi problemi?
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per esempio se le hanno somministrato cortisone, o ancora piu' semplicemente se le hanno fatto un'infuzione endovenosa con soluzione glucosata...
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 576XXX

Iscritto dal 2008
Salve,invio dei piccoli aggiornamenti sulla situazione.
Gli è stata rilevata glicemia altissima...quasi 500.
Ricordo che non era diabetica...non faceva analisi da molto tempo però.
Ad una prima insulina di ieri mattina non ha risposto molto, poi nel pomeriggio il valore è sceso a 220.
A questo punto si pensa che i due "attacchi" avuti nei gioprni scorsi siano dovuti a questo brusco innalzamento glicemico.Ora resta da capire il motivo.
Ripeto, non era diabetica, ma non è detto che non lo fosse da qualche tempo senza essersene mai accorta...visto che le ultime analisi eseguite sono datatissime.
Il medico pare gli abbia detto che una volore così alto non l'assocerebbe ad un vero e proprio diabete, poi un innalzamento così brusco...
E' probabile una qualche disfunzione che non riesce a controllare la glicemia.
Visto gli eco eseguiti ai reni...negativirx torace negativo, rimangono ancora fuori fegato e pancreas.
Pare,ma non fa testo,abbia una lieve polmonite non ben curata...ma i medici dicono di non dar peso a questa cosa.
Quali patologie possono portare a questo scompenso glicemico..
Ieri stava molto bene, anche il minimo dolore al fianco sx era sparito, e se non fosse per il valore glicemico stava perfettamente.
Infatti pare che nonostante questi valori alti non abbia risentimenti fisici visibili.
Spero possiate darmi qualche indicazione/parere in più a riguardo.
Ho cercato sulla rete...ci sono patologie del pancreas che portano hanno queste conseguenze,tipo pancreatite,calcoli al P....ed altre che non voglio nemmeno nominare.
Saluti
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Beh... dai primi suoi post non avevo capito che la glicemia fosse cosi' alta: pensavo ad un leggero rialzo. Ma se le cose stanno cosi' allora una disfunzione del pancreas e' piu' che un sospetto. Probabilmente i Colleghi la sottoporranno a TAC addome e altri accertamenti ematochimici.
Ci tenga aggiornati.
Cordiali saluti