Utente 115XXX
Salve,
non ho trovato riposte chiarissime e autorevoli in rete rispetto a quanto esposto nell'oggetto della domanda, ossia: per un uomo astenersi dall'ottenere l'orgasmo, in qualsiasi modo procurato, può comportare conseguenze?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
L'astinenza sessuale, a prescindere dalle considerazioni di ordine morale ecc., è qualcosa che va contro la fisiologia e può essere causa di problemi sia di ordine psicologico che organico (prostatiti ad esempio).

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

non è chiaro se lei intende "non avere l'orgasmo" dopo una stimolazione sessuale o se intende "non avere l'orgasmo" senz aalcuna stimolazione sessuale.
L'orgasmo e l'eiaculazione non sono fenomeni "obbligati" frenare, bloccare od impedire l'eiaculazione nel mentre si sta determinando potrebbe portare ad uno stato di "congestione prostato-vescicolare" con potenziali problemi.
Perchè????
cari saluti

[#3] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
no, non intendendevo quello (si sa che non bisogna bloccare l'eiaculazione in arrivo). Ecco perché ho detto "astenersi dall'ottenere l'orgasmo, in qualsiasi modo procurato".
E astenersi si traduce, secondo il suo significato, in astinenza (sessuale, in questo caso specifico).
A proposito di ciò, e rispondendo al dr. De Siati, non è una domanda che debba coinvolgere le considerazioni di "ordine morale". Il mio è un puro quesito tecnico, medico-scientifico.
Poi, cosa coinvolga e comporti per me, ricade in un'altra sfera.
Grazie a tutti e saluti