Utente 115XXX
salve a tutti sono un ragazzo di 19 anni da circa 2 settimane ho un dolore alla base dl pene a destra , purtroppo al momento non ho possibiltà di pagarmi una visita all'andrologo allora vorrei chiedere a voi cosa potrebbe essere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

purtroppo le devo rispondere con una formula un pò stereotipata ma vera e cioè che quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica in diretta.

A questo punto allora consulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema clinico, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica che può essere fatta anche presso qualsiasi struttura convenzionata con il SSN pagando semplicemente un ticket, se lei non ha gli estremi per una sua totale esenzione.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

credo che la cosa più semplice da fare ogni qual volta avvertiamo un sintomo, un dolore, qualcosa di strano sia quella di parlarne con il medico di famiglia, gratuito, che potrebbe essere in grado di dare una risposta soddisfacente o di consigliare i passi medici successivi
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille le vostre risposte già mi hanno sollevato un pò di morale in quanto sono un pò in ansia per questo problema grazie :)
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ci tenga comunque aggiornati sui suoi futuri passi per capire la sua attuale situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
gentile dottore in attesa della visita medica sto cercando di bere molta acqua per purificare questo possibile nervo infiammato o infettato da batteri ovviamente sono cose che penso io, poco fà dopo un dolore un pò forte ho preso l'antinfiammatorio oki e cosi mi si è calmato un pò.
volevo chiederle due cose. può essere il frenulo a causare questo dolore interno? magari è proprio il frenulo a crearmi dolore.oppure ci sono delle malattie specifiche che colpiscono l'interno del pene che vanno curate con qualche specifico antibiotico?
grazie per l'attenzione.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non si butti a fare diagnosi avventate che noi da questa postazione non possiamo comunque confermare.

Anche le indicazioni terapeutiche poi vanno sempre mirate dopo aver capito per bene quale è la possibile causa del suo problema clinico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#7] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
caro dottore sono appena tornato dal mio medico curante specializzato in oncologia mi ha detto che è il frenulo che è corto nonostante il mio pene fosse in stato normale al momento della visita era tutto rosso e quindi mi ha consigliato l'intervento chirurgico però su una cosa non capisco è possibile che il frenulo porti dolore anche nella base interna del pene?
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

il frenulo collega il glande (la punta del pene) al prepuzio (la pelle che ricopre il glande) e può dare anche una sintomatologia "interna".

Se ha dubbi consultare anche un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com