Utente 115XXX
Gentili dottori,
volevo un'informazione.
Il mio ragazzo ieri si è leggermente tagliato con del filo di ferro arrugginito.
La sera è andato al pronto soccorso (specifico che era pieno di gente purtroppo) e dopo averlo medicato per bene non gli ha fatto l'antitetanica ma gli ha prescritto l'antibiotico?
Secondo Voi è giusto?
Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora
fermo restando che la miglior risposta la potrà offrire il collega che ha avuto modo di visitare il suo ragazzo e decidere, la informo che per la somministrazione pronta di immunoglobuline antitetano si ricorre ad immunoglobuline già formate ed estratte dal sangue di altro individuo, con tutti i rischi annessi, come se si trattasse di una vera e propria trasfusione.
Un piccolo taglio seppur con del filo di ferro arruginito deve essere stato giudicato superficiale e non pericoloso dal collega del PS, ma solo lui è in grado di fornirle la risposta più corretta.
Il ricorso alla prescrizione o somministrazione delle immunoglobuline comunque avviene solo in casi particolari e dopo adeguato consenso del paziente.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio moltissimo della sua celere risposta!
Cordiali saluti.