Utente 115XXX
Salve, da circa 3 mesi mi succede una cosa stranissima.
Nel momento in cui starnuto, sento le ossa dello sterno scricchiolare (come se si rimettessero apposto) seguito poi da un forte dolore acuto che dura per 2/3 secondi.
Il fatto e' che ormai non riesco nememno piu a starnutire normalmente, ma efefttuo starnuti "a meta'" proprio per non sentire il dolore.
Cosa puo' essere?
Grazie 1000

Francesco
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,

se il dolore fosse di tipo acuto, ed aumentasse premendo con il dito nei punti di congiunzione delle cartilagini costali con lo sterno, allora potrebbe trattarsi di un'infiammazione delle cartilagini condrosternali, cosiddetta sternocondrite o sindrome di Tietze, malattia a decorso favorevole ma che necessita di terapia farmacologica antinfiammatoria.
Ovviamente è necessario che lei si faccia visitare per confermare tale ipotesi diagnostica, in prima istanza dal medico curante e quindi, eventualmente da uno specialista di fiducia, dopo aver eventualmente eseguito degli accertamenti radiologici (Rx torace+ studio sterno, esami ematici comprensivi di indici infiammatori come VES e PCR).

Sperando di essere stato di aiuto porgo i miei più cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
Faro' sicuramente gli esami che mi ha consigliato.
Ritornando ai sintomi, non ho dolore se premo sullo sterno e dintorni.
Il dolore e' acuto solo nel momento dello sforzo dello starnuto, poi niente piu'.Lo sento solo nel momento della compressione dellla cassa toracica.
Il rumore che sento e' idenitco al rumore che si sente quando ci si scricchiola le dita, il collo, ecc...insomma, il tipico crack!
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

mi faccia sapere l'esito degli accertamenti radiologici e di laboratorio non appena saranno in suo possesso.

Cordiali saluti,