Utente 101XXX
Buonasera!
Ho 35 anni, sono alta 1,70 m, e da sempre convivo con un seno della seconda misura, piccolo ma bello, sodo e tonico. Il mio peso, negli anni, è oscillato tra i 53 e i 55 kg, a seconda della stagione o dell'attività fisica; col dimagrimento (anche se minimo) il seno si riduceva, mantenendo però la tonicità e l'elesticità della pelle, e tornava a riempirsi appena riacquistavo il peso perso. Quest'anno, in prossimità dell'estate, sono arrivata a pesare 52,5 kg, ma il mio seno si è svuotato notevolmente, diventatando un po' flaccido. Premetto di essere una persona che suda moltissimo ma che beve poco... può essere una carenza di liquidi ad aver causato questo cambiamento..? Sì, insomma, lo so che il dimagrimento causa questi problemi, ma non ho perso 20 kg..! C'è qualcosa che posso provare a fare, senza ricorrere alla chirurgia, per riaquistare non tanto il volume quanto la tonicità? Grazie anticipatamente ai medici che vorranno rispondermi!
T.
[#1] dopo  
Dr.ssa Caterina Falchi
24% attività
0% attualità
8% socialità
OLBIA (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Gentile signora,
sicuramente per il suo problema può essere di giovamento l'uso di creme specifiche elasticizzanti e rassodanti sul tipo di quelle consigliate quando si cessa l'allattamento, applicate con un massaggio che deve essere efficace ma delicato e non traumatico al fine di non peggiorare la situazione magari con la comparsa di odiosissime smagliature. Se invece vuol fare qualcosa di più, può rivolgersi ad uno specialista del settore che potrà consigliarle alcuni trattamenti come l'idroelettroforesi o comunque la veicolazione transdermica di principi attivi ad effetto rassodante e quindi "tonificante" in grado di nutrire e quindi "rimpolpare" (pessima espressione ma che rende il concetto a chi non è del mestiere)una cute che ha perso un pò di tono. Anche un pò di esercizi atti a rinforzare i muscoli pettorali non guastano!

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Cara Dr.ssa,
innanzitutto la ringrazio per la sua risposta e per i consigli che mi ha dato.
Aggiungo un'informazione che mi era sfuggita, ma che probabilmente potrebbe avere rilevanza: da qualche mese ho sospeso la pillola anticoncezionale Ginoden (che assumevo regolarmente, salvo pause estive, da circa quindici anni) perchè mi causava ipertensione.
Se fosse questa la causa dello svuotamento del seno, ci sarebbero integratori o sostitutivi della pillola (anche meglio) che potrebbero ovviare al problema?
Grazie ancora per l'attenzione.

Cordiali saluti.

T.
[#3] dopo  
Dr.ssa Caterina Falchi
24% attività
0% attualità
8% socialità
OLBIA (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

considerata la sua giovane età, ritengo che il suo problema non possa imputarsi alla sospensione della pillola, perchè-in assenza di patologie e/o terapie che indeboliscono l'organismo- il trofismo (cioè lo stato di nutrizione ed elasticità dei tessuti) dovrebbe essere buono. L'uso di "integratori" a mio parere, può essere teoricamente giustificato in particolari periodi di stress fisico o psichico in cui l'organismo può trovare giovamento da un "aiutino" esterno, altrimenti sono del tutto ingiustificati e anche abusati.
Cordialmente.