Utente 115XXX
Ho 75 anni. Da 6 mesi porto un colostoma addominale sinistro in seguito a intervento demolitorio dello sfintere anale e del segmento rettale, affetto da carcinoma ulceroso, ma senza tracce di metastasi (Pet), dopo tre mesi di radio- e chemioterapia intensiva. Il decorso postoperatorio è veramente soddisfacente. Chiedo soltanto informazioni obiettive su un eventuale impianto di sfintere anale artificiale, es. tipo ABS-800, e sulla sua affidabilità. Se mi conviene invece continuare tranquillamente con i presidi colostomici, divenuti ormai routine quotidiana. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
I risultati di ricanalizzazione con sfintere artificiale in linea di massima non sono soddisfacenti, esistono tuttavia pochi specialisti con una buona esperienza ai quali puo' rivolgersi per un parere diretto e valutare direttamente il suo caso specifico. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009

Grazie per la pronta risposta, Dottor Favara.
Spero che fra alcuni anni (non troppi, però...) i suddetti risultati si rivelino soddisfacenti, come lo è già l'attuale livello raggiunto dalla tecnica colostomica.
Buon lavoro!