Utente 116XXX
buongiorno. ho 30 anni. sono in sovrappeso. non sono fumatrice e non bevo mai. mercoledì mi sono sentita male. avevo forti giramenti di testa, nausea, voglia di dormire, e ansia. mi manca l'aria e mi sento il cuore in gola. ho provato la pressione arteriosa, e mi sono spaventata! 160/90, con 40 battiti al minuto. ieri sono andata dal mio medico, che mi ha diagnosticato bradicardia con extrasistole ogni 5 battiti. mi ha inviato dal cardiologo per una visita con elettrocardiogramma. visto che ho sofferto nel 2001 di tachicardia per depressione, potrebbe essere ancora così? mi ha dato ancora la stessa cura di nove anni fa perchè ha paura che stia rientrando in quel micidiale tunnel. mercoledi ho l'appuntamento dal cardiologo. sono parecchio preoccupata. mi potete aiutare? vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in base alla sintomatologia da lei riferita non è facile in assenza di esami strumentali e senza conoscere la sua terapia attuale le cause dei suoi disturbi. Di certo per saperne qualcosa in più è necessario procedere ad una valutazione della funzionalità tiroidea e ad un esame Holter ECG, cosa che penso verranno sicuramente richiesti dal collega cui si affiderà.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio. ho cominciato ieri con 10 gg di Frontal nel pomeriggio e una compressa da 20 mg di citalopram alla mattina. ho l'appuntamento mercoledì pomeriggio dal cardiologo. le faccio sapere subito. la ringrazio per la sollecitudine.
[#3] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno. sto tornando adesso dalla visita cardiologica.
il referto è:
buon compenso emodinamico
PA 145/90
Ob. Cardiaca: toni aritmici, validi. Pause libere
Ob. Polmonare: MV nei limiti. non stasi nè broncostenosi.
Ecg: ritmo sinusale 95 bpm. Extrasistolia ventricolare con andamento bigemino e trigemino.
Suggerimenti: completamento diagnostico mediante esecuzione di un ecocardiogramma e di un ecg dinamico. Se tali esami non forniranno sufficienti informazioni sulla natura degli episodi di cardiopalmo (da considerare con attenzione visto il quadro aritmico basale), potrà essere valutato un eventuale breve ricovero per ulteriori accertamenti più specifici.

Cosa ne pensa? la ringrazio e le auguro buona giornata.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Giusta l'indicazione del collega riguardo gli esami suggeriti, cui aggiungerei un prelievo di sangue per valutare eventuali stati anemici e/o distiroidei.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio infinitamente. le faccio sapere qualche notizia in più appena faccio gli altri accertamenti.
le auguro buona giornata
[#6] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno. ieri sono andata a fare l'ecocardiogramma color doppler.
hanno riscontrato una lieve insufficienza mitralica e una lieve dilatazione VS.
mi hanno dato anche un elenco di parametri:

VENTRICOLO SINISTRO
ISVd (spessore telediast. setto interventricolare): 9
LVDID (diametro VS telediast. parasternale sin): 57
LVPWd (spessore telediast. parete post. VS): 8
IVSs (spessore telesist. setto interventricolare): 13
LVIDs (diametro telesist. VS parast. sin): 38
LVPWs (spessore telesist.parete post. VS): 11
EDV (volume telediast. VS 4C apicale): 131
ESV (volume telesist. VS 4C apicale): 56

AORTA
Ao root (diametro telediast. radice aortica): 27

ATRIO SINISTRO
LA (diametro parast. AS-Mode): 36

inoltre c'è uno schema delle alterazioni della cinesi segmentaria del ventricolo sinistro, ma non saprei proprio come spiegarglielo. provo a scriverglielo come lo interpreto io:

setto ant: base ipercinetico
medi: ipercinetico
apice: ipercinetico

parete libera: ant: base, medi, apice ipercinetico
lat: base normocinetico, medi ipercinetico, apice acinetico
pl: base, medi normocinetico
inf: base, medi ipocinetico
apice acinetico

setto inf: base ipocinetico, medi ipercinetico

cosa ne pensa? devo preoccuparmi? la ringrazio e spero di avere presto sue notizie. buona giornata
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'esame ecocardiografico se è vero che ha evidenziato un lieve aumento delle dimensioni ventricolari, esse però correlate al suo fisico, rientrano ancora nella norma. L'unico dubbio è sulla lettura della cinesi segmentaria del suo ventricolo, in quanto la dizione "apice acinetico" è indicativo di un serio problema ischemico. Pertanto, è bene che lei faccia ben osservare l'esito di tale esame ad un collega di suo riferimento.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
buonasera. la ringrazio immensamente delle indicazioni che mi ha dato.
in effetti il medico che ha eseguito l'esame è stato un pò superficiale nella spiegazione dei risultati. ha detto che erano cose non preoccupanti, ma da come mi spiegava lei sono parecchio serie. che cosa mi consiglia di fare come ulteriore i accertamenti?
grazie di cuore
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Un test da sforzo ed un Holter ECG.
[#10] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Il 27 del mese vado a fare l'Holter 24 ore. Spero che mi facciano fare subito gli altri accertamenti.
Oltre a perdere peso, che accorgimenti devo avere per questo mio problema? la ringrazio
[#11] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno. Stamattina ho avuto un pò di problemini che mi hanno messo in ansia. Mi sono svegliata di colpo, sentivo un senso di oppressione al torace (non troppo forte), mi mancava l'aria e facevo fatica a respirare.
Ho sentito i battiti dal polso. Erano velocissimi e molto irregolari. Dopo circa due minuti, di colpo i battiti sono rallentati, quasi da non sentirli nemmeno. Erano molto distanti e irregolari.
Cosa ne pensa? potrebbe essere stato un attacco di panico (visto che mi sono svegliata mentre stava suonando il telefono alle 5,30) o un problema cardiaco?
Secondo lei, il mio problema ischemico, quando potrebbe essere nato?
La ringrazio tanto
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Probabilmente si è trattato solo di uno stato ansioso, riguardo al suo presunto problema ischemico, effettui il test da sforzo per avere un quadro più completo.
Saluti
[#13] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio. Spero di poterle dare presto buone notizie. Buona giornata
[#14] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno. Sono andata a ritirare gli esiti dell'Holter.
hanno riscontato che la frequenza media è stata di 77 b/m, con un minimo di 48 e un massimo di 132 b/m. sono stati riscontrati 23538 battiti ectopici ventricolari, 0 coppie VE e 0 Run-V. sono stati contati 255 battiti ectopici SV, 2 Run SV. pause superiori a 2,5 secondi: 0. sono stati analizzati 1425 minuti di ECG. ci sono 0 minuti di Depressione ST.
frequenti BEV isolati, in lunghi tratti trigemini. non aritmia sostenuta.
ha bisogno anche degli altri dati? mi può dire qualcosa? sono preoccupata
[#15] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno. attualmente sembra che le mie extrasistole si siano abbastanza attenuate grazie ad una pastiglia di lobivon. quando sono più agitata, le sento molto di più, ma ormai mi ci sto abituando. l'unica cosa che mi preoccupa ancora sono degli svenimenti che mi vengono di punto in bianco. inizia a girarmi la testa, mi viene un senso di nausea e perdo conoscenza. attualmente il mio cardiologo non ha ancora capito se si tratta di un problema cardiaco, se sono crisi di panico o abbassamenti di pressione. del resto, in pronto soccorso non mi rilevano niente di più che le mie solite extrasistole e l'insufficienza mitralica.
adesso sono preoccupata anche per l'influenza suina. che problemi mi può creare?
l'ha appena presa nache la mia bambina di quattro anni. me l'ha diagnosticata venerdi il nostro pediatra. attualmente ha avuto la febbre tra i 40 e 41 per due giorni. tosse improvvisa molto forte,mal di orecchie, non mangia ed è molto stanca (ed è la cosa che mi preoccupa di più perchè non è mai ferma.
cosa posso fare per proteggermi un pò di più? sono preoccupata. grazie
[#16] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Per i suoi svenimenti sarebbe utile anche una consule nza neurologica. Per l'influenza, proprio nulla, evidentemente ha ottime difese immunitarie visto il recente caso familiare, lei ne è già venuta a contatto.
Saluti
[#17] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno. sono qui dopo un bel periodo di tranquillità e di stabilità a chiedere ancora aiuto...
sono sempre stata sotto controllo e tra alti e bassi sono arrivata fin qui.
a marzo, durante gli ultimi controlli, la mia cardiologa ha confermato l'extrasistolia ventricolare isolata frequente. ha eseguito l'ecg di controllo. ritmo sinusale irregolare per battitit prematuri ventricolari isolati, monofocali tipo BBS. conduzione AV ed IV nei limiti. ripolarizzazione nei limiti.
ho fatto anche l'holter ecg e non ha riscontrato niente.... su meraviglia della dottoressa che ha pensato che abbiano sbagliato a darmi l'esito. adesso dovrò rifarlo di controllo.
mi ha tolto il lobivon perchè avevo costantemente la pressione troppo bassa (100/80 in clinostatismo, 98/70 in ortostatismo, 120/80 in ortostatismo dopo tre minuti) ed erano molte le volte che non stavo in piedi....
le scrivo perchè: settimana scorsa mi è successa una cosa che ha fatto spaventare il mio ragazzo... ma soprattutto me!
eravamo in montagna a prendere il sole. non faceva troppo caldo...
a un certo punto mi sono accorta che sentivo gli altri parlare, ma io non riuscivo a muovere nemmeno un muscolo e a dire che mi sentivo male. mi girava tutto, facevo dei respiri lentissimi e quasi impercettibili. mi sono accorta che a un certo punto guardavo nel vuoto.... e non riuscivo neanche a battere ciglio. era come se fossi stata anestetizzata, ma sentivo tutto. mi ha buttato addosso l'acqua fredda del torrente, e mi sembrava di sentirla calda, anche se mi dava sollievo.... e poi non mi ricordo più niente, se non che cercava di alzarmi la testa e non riuscivo a tenerla su.... nient'altro.... solo lui che era spaventato a morte..... ha detto che ora che sono riuscita a riprendermi e a cominciare a parlare sono passate più di due ore.... pian piano sono riuscita a mettermi in piedi, ma tremavo tutta e ogni minimo sforzo mi sembrava di aver scalato una montagna. è riuscito a portarmi fuori dal torrente che era la cosa che mi spaventava di più..... poi a casa ho riposato un pò e mi è passato, ma mi sono rimaste le gambe molli. sto andando al lavoro, ma mi rendo conto che mi trascino dietro....
del fatto che sono stata via tanto me lo ha detto solo il giorno dopo.....
la pressione non è eccessivamente bassa.... sono sulla media dei 120/70.... ma i battiti non superano mai i 65...
cosa ne pensa? è il caso che contatti la mia cardiologa? andare dal mio medico curante è come parlare al vento.....

le auguro una buona giornata