Utente 116XXX
vorrei porvi le mie domande.
ho effettuate dei controlli e in un primo momento risulatava lue sierologica positiva.mi hanno fatto esami vdrl positiva tpha negativo...i dottori mi hanno detto che al 99,9%era un falso positivo...poi mi hanno fatto altri esami che qui riporto:
VDRL 1:4
TPHA 1:320
LUE SCRENN EIA 0,6
FTA ABS IGC POSITIVO ++ MET.IFI
LUE IGM 0,680 NEG
quindi il tpha..ora e' positivo..(errore laboratorio)? fatto sta che ho aspettato 2 mesi per avere risultati...dopo visita da infettivologo..che ha visto solo risultati, mi han dato 3 punture da 2,4 mil di penicellina.
Voglio chiedervi, in questo stato la malattia e' contagiosa o no?i livelli sono alti o bassi?l' infettivologo che non mi ha dato molta fiducia, ha detto che dopo una settimana dall'ultima puntura posso ricominciare a d avere rapporti.
e' cosi'?poi dovro' fare i controlli fra 3 e 6 mesi.di altre malattie e controlli non ha detto nulla,mi sembra di stare in africa, siamo lontani mille luce dall'europa.spero almeno che la cura che mi ha dato sia sufficiente, lui ha detto che con questo protocollo la sifilide si stermina.
Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

in termini generali le analisi che riporta appartengono ad un quadro di positività per la Sifilide.

ritengo che in ogni parte del mondo un medico specialista venereologo od infettivologo sia in grado di curare e bene questa patologia; pertanto nessun problema e si affidi alle sue cure, ben sapendo che dalle analisi riportate non è possibile trarre una datazione specifica.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta, vorrei sapere se attualmente sono contagioso, e se dopo la terza puntura e' vero che posso riprendere ad avere rapporti..o devo aspettare 3 mesi per le analisi?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

chi ha contratto una malattia sessuale come la sifilide, ne può avere contratto potenzilmente anche un'altra o più di una: questo è sufficiente per indurla a determinarsi con il suo venereologo di fiducia per approfondire la situazione.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio ancora, sui test effettuati epatiti, hiv ecc. eran tutto negativo.
Non ho nessuna ferita o lesione anche perche' l'infezione dovrebbe essere superiore ad un anno, era solo per sapere se la contagiosita' persiste comunque.
[#5] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Salve dottore,
vorrei chiederle alcune cose,secondo lei dopo la terza puntura di pennicellina sarebbe il caso di effetuare una terapia per bocca con doxicillina?per essere sicuri di una maggiore guarigione?Lei mi dice di affidarsi all'infettivologo,ma l'infettivologo se ssn, come le ripeto a visto i risultati e dato terapia,di fiducia me ne ha data poca.
Poi un'altra cosa.. ho sulle gambe dietr alle ginocchia come dei noduli scuri,potrebbero essere dei sintomi della sifilide?e se si dovrebbero scomparire con la guarigione o restano?
La ringrazio e mi scusi per l'ignoranza o l'insistenza ma capisca che il medico di famiglia non ne sa praticamente nulla, l'infettivologo e' a 40 km da casa e non si ha nessuno con cui parlarne di questa cosa.
Grazie ancora