Utente 189XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni ed ho un serio problema di curvatura del pene che supera abbondantemente i 40° e vorrei sapere se ci sono vari metodi di operazione corporoplastica, soprattutto del tipo che non riducano la dimensione del pene e quali sono le differenze tra di loro. E poi un'altra cosa,una volta eseguita l'operazione di corporoplastica si può procedere ad un'operazione di chirugia plastica per aumentare le dimensioni del pene oppure è sconsigliato? Grazie in anticipo. Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,

gli interventi di corporoplastica sono ormai convenzionali, personalmente al classico di Nesbit preferisco di gran lunga quello di Duckett, con incisione piuttosto lateralizzata a differenza del primo che la esegue dorsalmente.

non riducono le dimensioni peniene, anzi al contrario, rendono la forma, se il volume dei corpi cavernosi è adeguato, del tutto rettilinea ed uniforme.

ne discuta ampiamente con il suo urologo-andrologo, anche perchè prima di aggiustare dimensioni...bisogna vedere di che cosa si parla.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazioe per la sua risposta fulminea. Comunque per quanto riguarda la riduzione della lunghezza del pene ho letto da alcune parti che si può avere una diminuzione da 1 fino a 5 cm
[#3] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
gentile utente,

dipende da cosa e da dove legge. ribadisco il concetto che in primis, prima di ogni intervento di corporoplastica si valutano rischi e benefici, e soprattutto la tecnica da utilizzare.

in tredici anni di carriera personalmente non ne ho visti di così eclatanti.

cordialità