Utente 116XXX
Buonasera,
mia suocera è stata ricoverata una settimana fa al reparto oncologia per l'ingrandimento di linfonodi inguinali. Questo ingrossamento gli ha causato il gonfiore alla gamba poi avverte dolore alla schiena (all'altezza dei reni).
E' stata sottoposta a a una TAC totale è il risultato è stato negativo, è stata sottoposta all'analisi del sanque è anche in questo caso il responso è stato negativo. Ora verrà sottoposta a una scintigrafia ossea. Ogni tanto a la febbre a 37 - 37.5 non ha perso peso. Gli hanno visto che anche i linfonodi del corpo sono un pò gonfi ma di poco. E' da ricordare che circa 8 anni fa gli è stato tolto l'utero perchè gli fu diagnosticato un fibroma.
Ora la mia domanda è questa:
-è da escludere un qualcosa di tumorale visto che la TAC e l'analisi del sangue hanno dato esito negativo?
-il dolore alla schiena può esser dovuto da un'infiammazione causata da un'ernia ho da osteoporosi, artrosi, o schiacciamento di vertebre che che vanno a comprimere causando l'infiammazione di linfonodi?
-può esser divuto dal riaccutizarsi del fibroma avuto all'utero e che ora interessa le ovaie?
Vi ringrazio anticipatamente per eventuali risposte e mi scuso se nelle mie domande ho detto qualcosa di assurdo ma in questi casi non si sa più a cosa pensare.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di sicuro non c'è alcuna relazione con il fibroma uterino asportato anni fa.

Mi dispiace per il resto è impossibile esprimere un parere sulla base delle informazioni che ci ha dato.

Ernia e linfonodi non dovrebbero essere collegati.

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40590

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm