Utente 116XXX
presa coscenza del fatto che una droga eccitante come può essere la cocaina, non andrebbe assunta, sopratutto se si hanno problemi vascolari come gli angiomi cavernosi sulla gamba destra(precisamente dalla zona dell'inguine fino al ginocchio),operati per ben 3 volte. Ma nello specifico, quanto incide l'assunzione di una sostanza stupefacente, sulla formazione di nuovi angiomi,o sul dolore che causano a livello di circolazione? E' possibile che sene formino altri proprio assumendo stupefacenti?o che la droga influisca molto? oppure se si formano o fanno male in particolari periodi, è normale punto e basta?nonostante ripeto è ovvio che faccia male, volevo sapere se può dipendere solo da questo. ringrazio per la cortese attenzione, trovo meno imbarazzante chiedere a voi piu tosto che al mio medico

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signora,

il problema risulta la sua prima patologia di base e cioè quella della presenza degli angiomi.

gli angiomi che lei descrive e mi sembra non sia riuscita a venirne a capo possono essere ubiquitari, cioè presenti anche in altre zone, organi o apparati.

non credo che la sostanza stupefacente dia un impulso a tali formazioni ad accrescersi o a formarsi.

passiamo alla seconda patologia e cioè l'assunzione di stupefacenti. questa evenienza provoca solitamente un aumento della pressione arteriosa che può creare dei problemi a livello degli angiomi soprattuto se questi fossero collocati per esempio a livello cerebrale.

sono stati infatti descritti di perdita di conoscenza e coma in pazienti che non sapevano di essere portatori di angiomi cerebrali e se ne sono accorti dopo la somministrazione dello stupefacente.

per tale motivo, le sconsiglierei di continuare ad assumere stupefacenti, e di ricorrere all'aiuto di un medico specialista.

cordiali saluti