Utente 116XXX
Salve a tutti, ho letto le varie domande e risposte fornite. Sono abbastanza preccupato, poichè sospetto di avere una curvatura verso il basso. Un mio amico mi ha detto che nel caso di quest tipo di curvatura non si può corregere molto. I problemi da me riscontrati son solo nella penetrazione, ma non so se questo tipo di problema di curvatura ne può causare, io non riesco agevolmente ma se la mia ragazza mia aiuta nell' inserimento la penetrazione avviene. Inoltre lei mi dice che le porta un pò fastidio durante l'atto. Provo a descrivere la mia curvatura, la base è dritta e la seconda metà della lunghezza verso il glande curva abbastanza verso il basso. Ho visto fra le varie domande quella di un ragazzo che aveva postato delle foto, la situazione è più o meno la stessa solo che a me curva molto di piu'. Lo stesso amico che dicevo prima parlando in generale e non del mio caso, mi ha anche rassicurato che la curvatura a sinistra non da problemi ma quella verso il basso piu' di quella verso l'alto. So che dovrei farmi controllare, ma purtroppo temo che la cosa si venga a sapere avendo nel settore questa amicizia non molto affidabile. Da che ricordi io questa curvatura l'ho sempre avuta,credo sia congenita, ma col tempo facendoci caso non so se possa essersi accentuata. Spero che possiate dirmi qualcosa di più che recati dall' andrologo, e spero possiate rassicurarmi sulle possibilità di intervento della sfortuna di avere una curvatura verso il basso, e soprattutto è vero che si perdono centimetri con la correzione così come ho letto?
grazie a tutti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
di qua poswso solo dire di fotografare ilk suo pene eretto in tutte le anhgolazioni, poi con le foto vada da esperto collega. Alla sua età tutte le curvature sono congenite. Il buon senso e le linee guida di questo sito e dell' Ordine dei medici nonm pertmettono di fare diagnosi via e.mail. Per cui dall' andrologo, la sci perdere l' amico e tenga presente che non tutti interventi chirurgici di raddrizzamento (qammesso ci sia bisogno) accorciano il pene.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

le curvature congenite dell'asta possono creare problemi di "disagio estetico" o di penetrazione.
In alcuni casi la curvatura è tale da dover richiedere una correzione, in altri, dipende dalla esperienza relazionale e motivazione del paziente.
qualche informazione in più su www.andrologia.lazio.it.
A Napoli potrebbe trovare pareri specialistici validi che la potrebbero consigliare
cari saluti

[#3] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio per la veloce risposta, volevo solo precisare che il mio amico lavora come urologo... non mi ha mai visitato, ma ne abbiamo parlato solo così confidenzialmente estendendo il discorso in generale, cioè non gli ho mai detto di avee questo problema. E lui mi ha risposto dicendomi che gli interventi di correzione di una curvatura verso il basso non hanno risultati ottimali come quelli i correzione verso l'alto.. sempre che nel mio caso ce ne sia bisogno...
Inoltre volevo essere rassicurato sull' intervento, mi spiego meglio... io una gran paura degli interventi chirurgici, e non ne farei mai uno a meno che non sia strettamente indispensabile, ho paura che possano riolvermi il problema ma causarmene altri. Potreste dirmi, così in generale, nel caso mi venga detto che si deve intervenire, con una correzione quali possano essere i rischi dell' intervento o del post-operatorio?
Vi ringrazio infinitamente.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Intanto vada da collega.