Utente 116XXX
Salve è la seconda volta che uso i preservativi ritardanti con mia moglie (sono 5 anni che siamo insieme e non li abbiamo mai usati), l'ultima volta non sono riuscito a mantenere l'erezione, volevo sapere se questi preservativi possono provocare un calo dell'erezione o se dipende solo da una questione psicologica (sono in attesa della risposta per gli esami dell'epatite C)
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,abituarsi all'uso del profilattico a 37 anni (e non solo) puo' essere problematico ma,comunque,non desisterei,in attesa delle risposte degli esami virologici,dallo stare con la moglie,prescindendo,magari dal coito vaginale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Grazie
In parole povere mi sta dicendo di evitare rapporti sessuali con mia moglie prima del risultato delle analisi?
[#3] dopo  
Dr.ssa Ilenia Sussarellu
40% attività
0% attualità
16% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
non credo che l'uso del preservativo possa provocare dei problemi erettili, credo piuttosto che sia possibile che lei abbia paura di trasmettere la malattia a sua moglie e questo le impedisca di lasciarsi andare completamente, ostacolando in questo modo il mantenimento dell'erezione.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
quindi è da imputare a un fatto psicologico....forse meglio evitare il sesso e dedicarsi ad altre cose in questo momento....ci sarà tempo per quello
grazie
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...volevo intendere che,in attesa degli esiti degli esami virologici,non condizionerei l'approccio intimistico con la moglie "sacrificandolo sull'altare del coito vaginale".
Sulle difficoltà erettive legate all'indossare un profilattico ,da parte del maschio non abituato a tale pratica anticoncezionale e/o profilattica,l'esperienza quotidiana di un andrologo parla da sè.Cordialità.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

credo che il fatto di aver notato un "cedimento" della sua erezione possa essere visto come un fenomeno "psico-emotivo...." legato alla sospetta positività dell' HCV ed alla sospetta possibilità di contagio interpersonale..... ma potrebbe anche essere legato a problematiche vascolari che cominciano a rendersi manifeste in un "certo momento della vita"
Non credo che la positività del HCV sia un impedimento ad avere rapporti sessuali completi con sua moglie.
se il fenomeno della perdita erettile dovesse ripresentarsi ne parli con un andrologo
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
grazie