Utente 203XXX
Salve a tutti,
Mi chiamo Andrea e ho 21 anni.
Circa due settimane fa, dopo aver pranzato con un panino al salame, ho avuto sensazioni di dolori di stomaco, sono andato al bagno, e dopo aver defecato diarrea, sono spuntate sensazioni di vomito, dopo circa 10 minuti ho indotto il vomito non riuscendo piu' a resistere.
In concomitanza e' spuntata una strana sensazione di mancamento d'aria, mai avuta prima in situazioni simili. La mancanza d'aria, unita a dolori intercostali nella parte sinistra dello sterno, mancanza d'appetito e battiti leggermente elevati circa 75 al secondo sono durati per circa 3/4 giorni, insieme a stanchezza generale, soprattutto nella parte sinistra del corpo.
Il medico di famiglia ha detto che non era altro che un imbarazzo di intestino, poi aggravato da una crisi di ansia, conoscendomi posso dire di essere un tipo molto ansioso che si preoccupa anche della minima cosa.
Insicuro, ho deciso di farmi visitare da un cardiologo specialista, che dopo aver svolto esami quali elettrocardiogramma e presumo ecocuore o ecocardiogramma... non sono molto esperto, ha dichiarato che ho un cuore sanissimo con bradicardia intorno ai 57 battiti.
Alcuni giorni fa, dopo un lieve mal di stomaco l'ansia e' ricomparsa, molto piu' leggera, pero' questa volta seguita da strane sensazioni nelle parte sinistra dello sterno, una simile ad una puntura di spillo, l'altra simile ad oppressione unita alla sensazione di sentire un rumore di ventola vicino al cuore.
Naturalmente la stanchezza generale e' tornata, localizzata principalmente nel braccio sinistro, e sterno sinistro.
Qualcuno mi puo' aiutare?
Io mi sono documentato attraverso motori di ricerca, ma le patologie possono essere talmente tante che senza l'aiuto di un medico e' impossibile chiarire la situazione.
Devo rassicurarmi pensando che sia solo ansia, o devo effettuare altri esami per sicurezza?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Silvio Presta
28% attività
0% attualità
4% socialità
FOLLONICA (GR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
gentile utente,
è utile per chiarire i suoi dubbi effettuare un consulto con uno specialista in psichiatria che deciderà se è oportuno effettuare altri accertamenti o se è il caso di impostare una terapia antiansia. Se può servirle, a Perugia visita la dr.ssa Susanna Banti dell'Università di Pisa, esperta in disturbi d'ansia.
Cari saluti
Silvio Presta

www.silvio-presta-psichiatra.tk
[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2006
Grazie mille :)