Utente 116XXX
Salve sono Paolo 16 anni ed ho il pectus excavatum, vi vorrei racontare una mia esperienza di poco tempo fa e vorrei sapere i vostri pareri.
Qualche settimana fa sono andato al mare prendendomi un'insolazione,pssata la notte, mi accorgo che il mattino seguente il mio p.e. si era appiattito, io felicissimo lo faccio vedere ai miei genitori i quali mi danno la conferma chiedendomi come appunto avessi fatto a togliermi quel buco che anche se di una rientranza di 2 cm si facva notare, io purtroppo non so darmi questa spiegazione ma sono curioso di sapere cosa mi sia successo anche perchè passati 3 giorni il mio p.e. è ricomparso, proprio per questo vorrei farvi alcune domande: - è possibile curare il p.e. senza operazione?
- perchè il mio p.e. è scomparso all'improvvso?
- ma specialmente perchè è scomparso?
Io di solito facco un esercizzio respiratorio per allargare la gabbia toracica che consiste nel trattenere il respito e contemporaneamente ctontrarre gli addminali però ogni volta mi sento la testa che gira, forse perchè stringo qualche arteria, però quando lo faccio il mio p.e. si appiattisce quasi del tutto ma logicamente quando inizio a respirare compare dinuovo.
Questa è la mia storia, ve ne sarei veramente grato se mi risolveste questo ormai per me mistero.
Grazie di cuore....cordiali saluti Paolo.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera, l'edema dell'insolazione (richiamando liquido nel sottocute) ha appiattito il suo pectus.

Effettivamente esistono tecniche di chirurgia plastica e estetica che permettono, tramite inserzioni di materiale protesico o autologo "di riempimento" di appiattire il pectus senza dover ricorrere ad interventi di sternocondroplastica, più invasivi.

Per un piccolo difetto come quello da lei descritto, senza problemi funzionali ma solo estetici, è un opzione da considerare (non appena terminata del tutto la crescita e quindi a situazione stabilizzata).

Cordiali saluti,