Utente 582XXX
Ho 20 anni; in occasione di una visita cardiologica finalizzata ad attività sportiva( con effettuazione di eco clor doppler completo) è stato rilevato:
LAM luungo e ridondante, con insufficienza valvorare lieve, a rigugito eccentrico, tangenziale al lembo posteriore.
E.O. presenza di clik protosistolico al meso e alla punta, seguito da soffio meso-telesistolico.
Conclusioni:Prolasso mitralico.
Mi è stato consigliato per la profilassi dell'endocardite batterica( in caso di interventi chirurgici anche minori)di assumere 6 ore prima antibiotico tipo amoxicillina da 1,5 gr.
Ultimamente ho letto che il farmco andrebbe assunto in maggiore qantità: 2 gr ed un' ora prima dell'intervento e non sei ore prima.
Com' è meglio fare?
Inoltre ogni quanto tempo è opportuno un controllo cadiologico?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la profilassi all'endocardite batterica per i casi di prolasso mitralico di tipo lieve non è più indicato dal consensus internazionale di cardiologia. Era una vecchia usanza, attualmente non ritenuta utile. Per quanto riguarda i controlli cardiologici, essi vanno effettuati almeno una volta (visita + ECG + ecocardiogramma) ogni due anni.
Saluti