Utente 116XXX
Egregi dottori,
Sono un ragazzo di 21 anni, e nel maggio del 2007 sono stato operato di varicocele a sinistra, nonostante l’intervento i successivi spermiogrammi non hanno evidenziato miglioramenti(sia nel numero sempre circa 20 mln/ml che nella qualità) nonostante molte cure prescritte dal mio urologo(fertilex, menegon,vitamina E, ezerex) del quale inizio a perdere la fiducia e che non mi fornisce moltissime informazioni su quello che non va. Ultimamente ho rifatto lo spermiogramma che evidenziato un miglioramento del numero di spermatozoi, ma come nota c’era sempre scritto che lo spermiogramma presentava problemi di natura biologica o analitica. Vi elenco tutti i valori chiedendovi gentilmente un vostro commento.
Periodo di astinenza: 6 giorni
volume: 5 ml
Aspetto: disomogeneo con coaguli
Temp di fluidificazione: 4 min
Colore: grigio chiaro
Viscosità: aumentata
Lung del filamento: 2 cm
Num spermatozoi: 35 milioni/ml
Num spermatozoi nell'eiaculato: 175 milioni/ml
MOTILITA DEGLI SPERMATOZOI
Lineare veloce a 60 min: 0%
Lineare lenta a 60 min: 5%
Lineare totale(vel+lent): 5%
Non lineare a 60 min: 40%
Motilità in situ a 60 min: 51%
Immobili a 60 min: 45%
Motilità totale(lin+non lin): 0%
Lineare veloce a 120 min: 3%
Lineare lenta a 120 min: 39%
Non lineare a 120 min: 3%
Motilità in situ a 120 min: 55%
Immobili a 120 min: 42%
Motilità totale a 120 min: 42%
Cellule rotonde: alcune
Spermatogoni: assenti
Spermatociti: assenti
Spermatidi: presenti
Leucociti: 500 migliaia/ml
Morfologia spermi: forme anomale 65%
Morfologia spermi: forme normali 35%
In attesa di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

ma lei sta cercando un figlio?

Se è così possono essere giustificate le terapie , anche ormonali, prescritte; altrimenti in questi casi il quadro seminale e clinico complessivo viene monitorizzato e, se non ci sono recidive, si attende ad impostare altre terapie quando si cerca appunto un figlio.

Poi deve ricordarsi che non sempre un intervento chirurgico per eliminare un varicocele, anche se fatto in modo corretto, porta ad un miglioramento sicuro del quadro seminale, anche alla sua età.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

come le dice anche il dottor Beretta un intervento per varicocele non sempre porta a miglioramenti del liquido seminale.
si rivolga allo specialista per vedere se esistono altre motivazioni ma io mi asterrei da fare terapie farmacologiche costose, defatiganti, magari anche non utili e che avrebbero comunque risultati solo temporanei.
E presumo dalla sua età che lei non stia ricercando una gravidanza !!
Nel momento in cui avrà trovato la donna giusta con cui pensare di avere una gravidanza, ripeta l'esame del liquido seminale e, se necessario, solo allora, cominci a praticare le terapie che lo specialista le proporrà oppure consideri l'ipotesi di ricorrere a qualche procedura di Procreazione Medicalmente Assistita
cari bsaluti
[#3] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Egregi dottori,
il mio urologo mi ha sempre detto che dovevamo risolvere la situazione ora perchè sono in giovane età, e che quindi è più facile da risolvere, apparte questo vorrei sapere, visto che io non me ne intendo molto se il mio spermiogramma era buono considerando la mia età o se c'era qualcosa che non andava.
cordiali saluti...
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

certo alla sua età con un intervento correttivo è più facile risolvere l'eventuale problema sul liquido seminale, dovuto ad un varicocele, ma non sempre questo purtroppo si verifica.

Alla domanda sul suo liquido seminale, quello inviatoci, sembra presentare un'alterazione del parametro motilità.

Questo dato può essere collegato al varicocele già operato.

Detto questo poi segua anche le corrette indicazioni datele dal collega Pozza.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com






[#5] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
egregi dottori,
potreste spiegermi in breve cosa è la motilità? la situazione visti i valori ottenuti è molto grave?
cordiali saluti...
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

la motilità degli spermatozoi indica la loro potenziale capacità di raggiungere un'ovocita e quindi di fertilizzarlo.

Sulla sua situazione clinica è difficile pronunciarsi solo sulla base dei valori dei parametri del suo liquido seminale.

A questo punto bisogna consultare in diretta un andrologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
egregi dottori,
quindi il vostro consiglio è quello di rivolgermi a un andrologo e non più al mio urologo?
Volevo proporvi un altra domanda anche se sicuramente sarà banale, il basso numero di spermatozoi o la loro non perfetta funzionalità posso influenzare sulle prestazioni sportive (visto che faccio molto sport, e che spesso sento parlare di astinenza dal sesso o dalla masturbazione un paio di giorni prima dalla competizione sportiva), o soprattutto possono influire sulla voglia di fare sesso?
sentiti ringraziamenti...
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non si butti a fare strane ed improbabili correlazioni.

La differenza tra un andrologo ed un urologo è dovuta , come spesso ripeto, al fatto che generalmente il primo, anche quando affronta problemi propriamente urologici, pensa sempre anche alle future conseguenze che possono avere le sue indicazioni diagnostico-terapeutiche sulla sfera sessuale e riproduttiva.

Fortunatamente molti urologi, come il sottoscritto, hanno anche la specialità di andrologia o viceversa.

Nel suo caso poi è meglio consultare un andrologo con specifiche competenze in patologia della riproduzione umana.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#9] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
ok grazie dottore, farò come dice lei, però credo che aspettero ancora qualche mese così rifarò un altro spermiogramma e così l'andrologo avra un quadro ancora più completo prima di giungere a conclusioni.
Invece a riguardo della seconda domanda non saprebbe dirmi se c'è qualcosa in correlazione?!
sentiti ringraziamenti...
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

le ho già risposto anche alla seconda domanda dicendole che non ci sono correlazioni "razionali e ragionevoli" tra le "situazioni" da lei riferite.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com