Utente 116XXX
innanzi tutto buongiorno! Volevo chiedervi un consiglio...
In quest'ultimo anno mi ammalo molto facilmente, febbre e mal di gola vengono a coincidere con VES abbastanza alta e infiammazione del sistema linfatico (mi si ignossano le ghiandole sul collo e, anche una volta ristabilita, alcune di queste permangono e non tornano a dimensioni normali...perchè?).
Ho fatto una visita dall'otorino laringoiatra e quest'ultimo mi ha consigliato di operarmi. Io naturalmente ho rimandato e deciso di farlo dopo l'esame di maturità, per evitare inconvenienti. Il medico in effetti mi ha parlato molto poco, nonostante io glielo abbia chiesto, dei vari accorgimenti da prendere dopo l'intervento (suppongo che le difese immunitarie siano più basse...è così?). L'intervento probabilmente lo farò a fine luglio o inizio agosto, ma in ogni caso non vorrei stare a casa perchè avevo programmato un lavoretto estivo e, inoltre, dovrei studiare per il test di ammissione (vorrei entrare a medicina..). Dando un'occhiata sul web ho trovato tanti commenti catastrofici su questo intervento che sinceramente pensavo fosse una passeggiata! Persone che dicono di averci messo più di un mese a riprendesi, che affermano che il dolore è molto forte e non ci si riesce a concentrare, che dicono che persino fare le scale è pericoloso (per un aumento di pressione sanguigna ecc.), che giurano di essere stati due settimane a letto...
Io, in ogni caso,non ho tempo per tutto questo e, del resto, ritengo tutte queste grandi difficoltà abbastanza improbabili ed è per questo che vorrei sapere da voi quale stile di vita deve essere assuto in seguito all'intervento, per quanto tempo e così via...
Ad esempio è vero che la prima settimana non si può uscire? c'è una differenza sostanziale tra sottoporsi all'intervento in estate o in inverno? Questo presunto dolore è davvero così fastidioso e prolungato? Per quanto tempo bisogna mangiare cose liquide? Dopo quanto tempo si può ricominciare a fare sport più o meno?
Il mio problema non è la paura dell'intervento, il mio problema è il tempo che quest'ultimo potrebbe sottrarmi...
Aspetto risposte e ringrazio in anticipo più, se non disturbo, vorrei sapere se è vero che per entrare alle specialistiche (dopo la quinquennale di medicina generale) ci sono liste di attesa estremamente lunghe (anche 5 anni!!!!). Reperire informazione sembra quanto mai difficile: ogni studente pare avere la sua versione e, quindi, rivolgersi a chi ha già vissuto l'intero percorso forse dà un'idea più completa e verosimile.
Grazie ancora!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
gentilissima utente,

forse sarebbe meglio per i quesiti Otorinolaringoiatri riferivi al link ORL.


cordialità
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
se si riferisce al sito www.orl.it l'ho già guardato, ma non sono riuscita a trovare risposta alle mie domande!