Utente 112XXX
Gentili Dottori,
è da mesi che ormai soffro di problemi di stomaco legati ad altri sintomi come giranti di testa, vampate di calore e tachicardia. Ho consultato un gastroenterologo che mi ha detto di vedere se con una certa cura (peridon e milicon) la situazione potesse migliorare, ma con il passare del tempo la situazione è sempre la medesima. A questo punto penso che mi rivolgerò nuovamente a lui e penso che a questo punto l'unico esame da fare sia la gastroscopia visto che ho già fatto ecografie all'addome superiore ed inferiore ed è risultato tutto a posto.
Quello che volevo chiedervi è se c'è un esame alternativo alla gastroscopia visto che è un esame invasivo e mi preoccupa notevolmente.
Ringraziando anticipatamente per l'attenzione porgo i miei più distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sono molti gli esami alternativi alla gastroscopia: dipende che diagnosi si sospetta e quindi che cosa si vuole andare a cercare/confermare.
Tenga conto che prima dell'avvento dell'endoscopia (tutto sommato tecnica piuttosto recente!) i nostri padri ponevano diagnosi ugualmente utilizando altri mezzi... Certo, con la gastroscopia e' tutto piu' semplice, e soprattutto si sono infinitamente ridotti i margini di errore sulle diagnosi. Ma e' un esame invasivo, come giustamente scrive lei.
Cosa fare? Si faccia inviare dal suo Medico di Famiglia da un buon Gastroenterologo e ne parli apertamente con lui: vedra' che troverete una soluzione che soddisfi le varie esigenze.
Cordiali saluti