Utente 117XXX
salve sono una ragazza di 23 anni.fin dall' eruzione dei denti da latte, i miei denti sono giallo oro, un po ruvidi, ma di forma normali senza anomalie ne di forma ne di struttura. non ho molti problemi stomatologici, solo una maggiore sensibilità e qualche piccola carie avuta con il passare degli anni.da piccola ho consultato molti dentisti e la diagnosi finale sulla base dell'aspetto è stata amelogenesi imperfetta.e il dentista, visto la buona condizione dei miei denti,mi ha consigliato di non far nulla fino ai 20 anni per evitare una cura molto indaginosa.casualmente sono venuta a conoscenza che l amelogenesi imperfetta è una malattia ereditaria.ma come è possibile che nessun mio antenato ne fosse affetto???e soprattutto su ricerche su internet ho letto che è consigliato il trattamento in età pediatrica per ottenere un ottimo risultato e poter evitare complicanze ai denti soprattutto a carico della dentina ed eventuali perdite di denti.ma allora avrei dovuto fare un trattamento anni fa o è stato meglio nn far nulla? e soprattutto non ci sono diagnosi differenziali da tenere in considerazione visto il buono stato dei miei denti e la mancanza di tale patologie nei miei parenti?ringrazio anticipatamente del consulto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Cappelli
44% attività
0% attualità
20% socialità
AMANDOLA (FM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
L'Amelogenesi imperfetta puo' avere vari livelli di gravita' , ma in tutti i casi il problema e' la scarsa qualita' e quantita' dello smalto, cioe' della parte esterna dura e bianca del dente.
Cio' comporta una facile attaccabilita' del dente da parte dei batteri che producono acidi, che trovano un terreno molto fertile su cui fare in breve tempo danni considerevoli.
Chiaramente questo dipende molto anche dalle abitudini igieniche del paziente.
Nel suo caso in cui a a 23 anni si sono state solo piccole carie probabilmente o grazie ad una forma non molto grave della anomalia o anche sulla base di una buona igiene orale tali danni non si sono sviluppati.
Il mio consiglio, se non ha particolari esigenze estetiche che la spingano a risolvere questo aspetto del problema, e' di non fare niente, tenendosi sotto continuo controllo del dentista eventualmente associando sedute di fluoroprofilassi per aumentare la resistenza dei denti.
Ci sara'comunque sempre tempo per procedere ad una soluzione definitiva che e' comunque piuttosto impegnativa consistendo nella copertura protesica con corone di tutti i denti.
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, su internet si scrivono e si leggono spesso delle cretinate megagalattiche.
Quella che bisogna intervenire in età pediatrica è una di queste, e sta in cima alla graduatoria.

La terapia di elezione dell'amelogenesi imperfetta è:
NON FARE NULLA.
E non solo fino a 20 anni, ma per sempre.

Solo in caso di carie, o per problemi di natura estetica, è indicato un normale trattamento, come se fosse una normale otturazione, con l'estensione più limitata possibile (come sempre).