Utente 144XXX
Salve, sono un ragazzo di 28 anni e nel 2006 sono stato operato di varicocele sx di 3-4° grado, l'intervento non ha avuto complicazioni e dopo l'ultimo controllo effettuato nel 2009 è risultato un lieve reflusso di 2° grado senza ectasie venose. Il mio urologo ha detto che un piccolo reflusso a sx è quasi "fisiologico" e di non preoccuparmi.
IL mio problema è un altro:
prima dell'intervento ho effettuato uno spermiogramma e con imbarazzo ho dovuto presentare il campione dopo solo 1,5 giorni xchè avevo fortissimi dolori ai testicoli.
La dott, alla quale ho consegnato lo spermiogramma, ha detto che avevo questi dolori xchè dal campione ha visto che soffro di forte poliposia (12 cc) ed in effeti la sintomatologia sparisce dopo l'eiaculazione.
Quindi ho effettuato tutti i seguenti controlli:
1) Spermiocoltura (germi comuni e N. gonorrea) con esito negativo
2) Tampone uretrale (Clamidia e Micoplasma) negativo
3) Testosterone (libero e totale), prolattina, progesterone, FSH e LH, delta-4- androstenedione, DHEA-S, ormoni tiroidei: tutto nella norma
4) Ecografia sovrapubica: prostata e vescichette seminali di dimensioni normali

Sono sano come un pesce direi.....però questa poliposia è insopportabile, sono costretto a liberarmi del liquido seminale ogni giorno (almeno una volta) xchè sennò il liquido inizia ad accumularsi e comincio a sentire dolori fortissimi!

Il consiglio del mio urologo è stato. "Beato te, usalo!"
Visto che come consiglio fa un pò ridere, mi sono informato su internet e ha trovato proprio poco, qualcuno dice che è costituzionale, altri che può dipendere da un'infezione (i miei esami sono tutti negativi)......

Penso di avere questo problema dalla pubertà vorrei capirne qualcosa di più....

Lo spermiogramma inoltre diceva: numero di spermatozoi 90 milioni, concentrazione diminuita (ovvio con 12 cc di liquido seminale), normocinesi con marcata discinesia (la dottoressa mi ha detto che la discinesia non è attendibile xchè il liquido seminale che ristagnava nei testicoli aveva scaldato molto i testicoli e x questo gli spermatozoi sono risultati iperattivati), spermatidi 0,37.

Questa poliposia può darmi problemi di infertilità? c'è un modo per ridurla? quale può esserne la causa???

Grazie x la vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quella è una poliposia che non ho vai visto. Corretto l' approccio, e comunque non è causa di per sè di alterazioni di fertilità. Posti uno spermiogramma completo così lo si valuta al meglio, se non le spiace.
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Grazie x la tempestiva risposta.....

Ecco lo spermiogramma:

1)Generale
Concentrazione 7,5 mil/ml
Spermatozoi 90 milioni
Leucociti assenti
Colore biancastro
Vol 12 ml
Aspetto traslucido
Ph 7,5
Detriti assenti
Viscos. diminuita
Liquefazione completa

2)Motilità entro le due ore
Minuti dalla raccolta 40
Percentuale di sp mobili 50
Percentuale di sp rap. progressivi 2
Percentuale di sp lenti 46
Percentuale di sp mob non progressivi 2
Percentuale di sp immobili 50

Movimenti iperattivati

3) Morfologia
Percentuale normali 20
Percentuale anomalie testa 36
Percentuale anomalei coda 0
Percentuale anomalie Coll/interm 0
Percentuale anomalie miste 44
Residuo citoplasmatico 0

4) Cellule germinali: spermatidi

5)Anomalie dominanti
testa (allungate, puntiformi)
coda (angolato, arrotolato)

6) test funzionali
vitalità 50%
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Vedo che non sono stai conteggiati leucociti, aspettiamo esami. Concentrazione assai bassa, van bene quegli esami.
[#4] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Leucociti assenti....

Anche la spermiocoltura negativa!
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Bene allora aggiunga alla batteria di esami da fare ecografia prostaica transrettale.
[#6] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Grazie x il consiglio.....farò l'ecografia il prima possibile!
Cmq ho già fatto quella sovrapubica.....ma se LEI la ritiene importante farò anche quella transrtettale.

Oggi inoltre sono stato visitato dall'urologo che ha notato una lieve infiammazione dell'epididimo di dx....e ha detto che potrebbe dipendere dall'elevata frequenza di eiaculazioni (che peraltro, vista la poliposia, sono costretto a fare).....
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Aspoettiamo esami. Francamente l' ecografia sovrapbica da informazione alquanto grossolane.
[#8] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Va bene....farò l'ecografia transrettale massimo la prox settimana.
Inoltre in questi giorni mi arrivano i seguenti dosaggi ormonali: testosterone totale e libero, SHBG, Fsh e Lh, Gh, prolattina.

Ci aggiorniamo....

Grazie mille per la sua disponibilità :-)
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Già che c' è aggiunga albumina fra i prelievi di sangue. Ha fatto trenta, faccia 31.
[#10] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
I dosaggi ormonali dicono....tutto perfettamente nella norma tranne:

ANDROSTENEDIONE D4: 3,7 (v.n. 0,6-3,1)

Tuttavia penso abbia scarso significato......che ne pensa?

Domani controllo anche l'albumina!!
[#11] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Risultati elettroforesi proteine:

Proteine totali 85 (v.n. 62-82)
Albumina 51 (v.n. 34-50)

Zona alfa1 % elettrof 3,5 (v.n. 1,4-3,1)
Zona alfa2 % elettrof 7,2 (v.n. 7,4-12,2)

Non si osservano anomalie qualitative.

Androstenedione D4: 3,3 (v.n. 0,6-3,1)


Direi che i valori vanno bene.....lei che ne pensa?
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Direi tutto a posto, quell' ormone non si preoccupi è ballerino assai. Comp'limnenti al collega che la segue.
[#13] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Eseguita anche ecografia transrettale:
- Volume prostata: 21,4 cc
assenza di calcificazioni
- Vescichette seminali in sede e nella norma

Che dire....non ho assolutamente niente!

Vabbè, mi verrebbe da dire che questa poliposia è costituzionale o idiopatica....Lei che ne pensa?
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Che forse comincia delinearsi caso di poliposia idiopatica: ma giuro di non averne mai vista una eguale.
[#15] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Quindi sono un essere soprannaturale o qualcosa del genere?? :-)

Boh....sinceramente penso di aver fatto tutti, ma veramente tutti, gli esami necessari (io francamente sentivo di essere assolutamente sano!!!)

Mi metterò l'anima in pace e accetterò questa mia "peculiarità".

Cmq se riesce ad avere qualche informazione a riguardo o sente qualche collega che ha riscontrato casi simili, mi faccia sapere.....sennò vorrà dire che resterò un caso isolato nella letteratura!

P.S: Ci terrei davvero a sapere da cosa possa dipendere questa poliposia così elevata.....vorrei non avere (se possibile) gli stessi problemi anche a ottantanni!!

Intanto la ringrazio per l'attenzione dedicatami.....e spero di avere presto sue notizie.

A presto
Saluti
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Qualche risultato veniva ottenuto in passato con farmaci simpaticolitici. Senta il collega, che io è da un bel pezzo che non ne uso.
[#17] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Ho sentito i medici del centro di urologia che mi hanno seguito, circa l'utilizzo di farmaci simpaticolitici....e purtroppo ho notato che sono poco informati, anzi brancolano nel buio!!!!

Possibile che nessuno abbia mai visto un caso come il mio????

Visto che LEI mi sembra una persona preparata e aggiornata, potrebbe consigliarmi un centro di urologia che possa capire qualcosa del mio problema??

Anche fosse una "poliposia idiopatica", vorrei sapere se c'è qualche accorgimento da adottare per migliorare la situazione....per esempio:

1)L'attività sessuale fa bene al mio problema?
2)Devo cercare di ridurre le masturbazioni o no?
3)C'è qualcosa che devo evitare di fare?

Visto che da anni convivo con questo fastidio, ho notato che il problema si accentua notevolmente nei mesi più caldi per poi decrescere nei mesi invernali.

Brancolo nel buio come tutti i medici che mi hanno visitato finora.....

Grazie per la sua pazienza
Un saluto
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
questa volta non è proprio questione di essere aggiornato: è questione di essere vecchio. Che 20 anni fa lo vidi usare da collega che mi disse avere avuto successo e che lo aveva consigliato il tal professore. La sua domanda mi ha spinto a consultare i nostri archivi scientifici, comprendenti qualche cosa come una cinquantina di riviste dal 1980 ad oggi e come causa di polioposia viene citata infiasmmazione e rarissimamente forma idiopatica. Ma mai con quei volumi. L' unica cosa che viene citata è un benefico effetto di numerosi rapporti sessuali. Provo a sentire cosa ne pensano gli altri colleghi del sito. Apro discussione fra noi che per lei è fuori onda.
[#19] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Ho seguito con interesse il suo caso. In genere quando il volume seminale è in eccesso si consiglia , nel caso la coppia cerchi un figlio , di effettuare un coito parzialmente interrotto, cioè uscendo dopo un paio di contrazioni eiaculatorie in quanto è provato che la prima porzione è più ricca di spermatozoi.
In questo momento non mi sembra che lei stia cercando un figlio, per cui al fine di escludere una causa infiammatoria delle vie seminali di origine non batterica ( la spermiocoltura ho già visto che è negativa) suggerisco l'esecuzione di una conta deio globuli bianchi sul secreto da massaggio della prostata.
Se anche questa è normale allora direi proprio che il suo non è un problema , ma una situazione fisiologica che non la deve preoccupare.


Cordialità
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro Mirco,
ti ringrazio dell' utile suggerimento.
[#21] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Grazie x l'interessamento e la celerità nelle risposte....

Dr cavallini...non si dice "vecchio", ma "esperto" :-)

X il Dr castiglioni: a questi punti, penso non si tratti proprio di un problema infiammatorio o di un'infezione....per vari motivi:

1) credo di avere questa "caratteristica" dalla pubertà
2) All'ecografia transrettale veschichette e prostata sono perfettamente nelle norma.....se proprio mi consiglia di farlo, farò anche la spremitura della prostata....ma penso non ci sia veramente niente (mi hanno detto così anche gli urologi che mi seguono)

Ho notato che se pratico attività sessuale più volte in un giorno, il giorno dopo produco molto più liquido.....è come un feed-back positivo (tanto per intenderci)

Cmq so perfettamente di non essere in pericolo di vita....vorrei solo capirci qualcosa :-)

Grazie davvero
A presto

[#22] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Guardi ha fatto 30, faccia 31. E quanto posso dirle, segua il consiglio del collega.
[#23] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Salve a tutti, sono stato in un centro di eccellenza in questi giorni dove sono stato visitato.....

Alla esplorazione rettale il collega ha notato che la prostata è leggermente infiammata e c'è una microcalcificazione sulla parte di destra (il collega dice di scarso significato).

A suo parere il fatto è di natura infiammatoria e non infettiva, quindi mi ha consigliato un ciclo di Serenoa Repens di circa 1 mese e ha detto che mi rivisiterà finito il ciclo....

Cosa ne pensate?
[#24] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La calcificaz<ione non significa nulla, la serenoa male nale non fa: I fatti diranno. Come vede ho brancolato anche io ed aspetto i risultati.
[#25] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
BEh....meglio brancolare in due che da soli!!!!

Secondo il collega la poliposia può derivare da un'infiammazione prostatica xchè alla spremitura della prostata è uscita una goccia piccola di colore grigiastro dalla punta del pene...io sono un pò perplesso, la prostata è una ghiandola e se la spremi credo sia normale che esca qualcosa!

Lei che ne pensa?

E poi una povera prostata di volume normale, x quanto infiammata, può dare 12 cc di liquido seminale?????

Mah....comunque a fine ciclo di terapia, se il problema persiste, farò la spremitura della prostata con conta dei leucociti.

A presto
[#26] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Guardi: il fondatore della farmacologia, nonchè scopritore del siste4ma ciircolatorio Harvey scrisse: primum non nocere. Per prima cosa non nuocere e quel farmaco non nuoce.
[#27] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno, riguardando il referto del tampone uretrale da me effettuato ho visto che era positivo per

1)Streptococco Beta-emolitico
2)Stafilococco aureus

L'urologo che mi ha dato il referto mi ha detto che è difficile che questi batteri diano infezioni xchè sono normali commensali della flora batterica uretrale e che è molto facile trovarli positivi nel tampone uretrale di un maschio.

E' vero?


[#28] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Concordo col collega. comiunque come va con serenoa?
[#29] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Con la serenoa bene....anche xchè ho visto che non ha effetti collaterali...male non mi farà!!!

Mi hanno detto che ci vuole molto tempo prima che abbia effetto.....

Volevo chiederle due cose

1)mi sono informato molto bene (sono anch'io medico e mi sto specializzando in medicina del lavoro) e non ho trovato nessuna, e dico nessuna, associazione tra prostatite e poliposia.....lei cosa ne pensa?
2)Il collega, con l'esplorazione rettale,mi ha trovato la prostata infiammata (io non ho sintomi)....io credo che la mia prostata non sia infiammata, ma credo che sia tutto l'apparato un pò congesto e ciò sia dovuto al troppo utilizzo.....

Mi cosiglia di rieeguire tampone uretrale e spermiocoltura (gli ultimi sono di circa 2 anni fa) ?

[#30] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Guardi non so che direle, utilizzi il farmaco, modesti gradi di polposia si hanno con congestioni proistaiche, l' tilizzo di pratiche atte a ritardare eiaculazione congestiona la prostata.
[#31] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Grazie del consiglio.....

Il fatto è che dopo 24 massimo 48 di astinenza ho forti dolori ai testicoli che si gonfiano e ottengo sollievo solo con la masturbazione!!

Il liquido seminale è privo di sangue, di colore normale e senza agglomerati di coagulazione.....

Mi sembra abbastanza inutile prendere FANS o cortisonici per via rettale.....cmq lunedì ripeterò la spermiocoltura.


Grazie davvero per il suo interesse e comprensione.......anche xchè più indago/indagano su questo problema e meno ci si capisce :-(
[#32] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Grazie a lei della comprensione.
[#33] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno a tutti, devo dire che dopo 15 gg di terapia con Permixon comincio già a sentire qualche miglioramento.....sono riuscito a fare 5 giorni di astinenza senza nessun dolore e gonfiore!

Certo dopo 5 giorni di astinenza l'eiaculazione è stata molto abbondante.....ma non avevo dolori!

Proseguirò con la terapia......

Ho visto nei referti dei miei esami batteriologici (sia tampone che spermiocoltura) non è mai stata controllata la Clamidia tracomatis....

Come potrei fare a controllarla? Tampone uretrale o urine?
[#34] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
già meglio. si attenga a quanto detto dal collega. Lasci stasre tasmponi: chi sta bene non si muove.
[#35] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno a tutti,
ho appena finito un ciclo di 48 gg con Serenoa repens.....effetti collaterali nessuno, benefici molti!!!

In modo poco scientifico (ma vi assicuro molto empirico) vi dico i risultati:

1) Ho ridotto in modo molto graduale le eiaculazioni e noto che il mio corpo (in modo molto graduale e lento) si sta abituando a produrre meno liquido seminale....ci sono ancora giorni che i miei testicoli si gonfiano ed eiaculo molto liquido seminale, però sono meno frequenti!!
2)Lo sperma comincia a da avere consistenza ed odore diversi (prima era molto più liquido e trasparente, quasi provenisse esclusivamente dalle vescichette seminali), ora è un pò più opalescente.
3)Continuo a non avere sintomi di nessun altro tipo.


Mie conclusioni:

Credo che la mia poliposia deriva da un iperproduzione delle vescichette seminali...forse abituandole ad un lavoro minore produrranno meno liquido, vedremo!!!

Da oggi sospendo la Serenoa quindi vedrò che succede....

Cosa ne pensate di queste riflessioni?
[#36] dopo  
Dr. Domenico Battaglia
24% attività
0% attualità
8% socialità
ESTE (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
davvero interessante
ci tenga informati
[#37] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Consulti il collega prima di qualsisi cosa. E faccia sapere.
[#38] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno a tutti,
la situazione di miglioramento era solo illusoria....
ieri ho provato a misurare la quantità di liquido dopo l'eiaculazione......11 cc e avevo fatto solo 1 giorno di astinenza!!!

La sintomatologia è molto migliorata (non ho più forti dolori ai testicoli) però il liquido continua a essere eccessivo!!!!

Il mio urologo, ormai senza parole, mi ha dato questo consiglio:
1) Ripetere spermiocoltura e urine primo getto
2) Analisi secreto prostatico dopo massaggio

Ha parlato soprattutto di escludere la Clamidia e il papilloma....per questi patogeni quale esame è più specifico e sensibile?
[#39] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' unica cosa che posso dire è: piuttosto che niente meglio piuttosto. Si tenga l' assenza di sintomi. Probabilmente è un fattore a noi ignotoquello che detrmina tali volumi dell0' eiaculato.
[#40] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Boungiorno a tutti, questi sono i risultati delle mie analisi:

1) spermiocoltura con ricerca di Clamidia Trachomatis tramite PCR: NEGATIVA
2) spermiocoltura per miceti e batteri: NEGATIVA
3) urine primo getto con ricerca di Clamidia trachomatis (tramite PCR), ureaplasma e micoplasma: NEGATIVA

Direi che le mie indagini possono fermarsi qui......conviverò con questo piccolo fastidio :-)

Grazie a tutti per l'interessamento e se per caso ho qualche novità in merito vi scriverò.

A presto

[#41] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Siamo qua, per quantopossibile. Ha fatto il fattibile.
[#42] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Vi terrò informati.....l'unica cosa che non ho fatto è la ricerca dei globuli bianchi su massaggio prostatico per escludere un infiammazione.....magari la farò!!!

Cmq cercherò di usare l'apparato con cura e rispettando i suoi tempi.....l'importante era escludere un processo infettivo!!!!

Grazie di nuovo
[#43] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno, ho preso appuntamento la prox settimana per conta dei globuli bianchi per massaggio prostatico.......

Volevo solo chiedere una cosa:

Anche se si trovasse uno stato infiammatorio, magari non infettivo, che cosa si può fare ? esistono terapie?
[#44] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
si tranquillo. Vedeiamo cosa salta fuori
[#45] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno a tutti,
domani mattina ho il massaggio prostatico.....nel frattempo ho fatto controllare il PSA:

1) PSA TOTALE: 0,48
2) PSA FREE: 0,17

Con questi valori direi si possa escludere la prostatite....che ne pensate?
[#46] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Sì esclude.
[#47] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno,
sono stato dall'urologo che alla luce degli esami da me effettuati (PSA basso e sierologie negative), si è così espresso:

"Non hai un processo infettivo in atto e, visto un PSA così basso, anche se prostata e vescichette fossero leggermente infiammate, non possono assolutamente essere la causa di una poliposia così marcata.
Alla palpazione hai gli epididimi un pò infiammati, ma con la poliposia ci può stare xchè si infiammano per le troppe contrazioni per espellere il liquido e probabilmente anche la prostata si è infiammata/irritata per lo stessro motivo.
In conclusione dal punto di vista urologico non hai niente, senti il parere di un endocrinologo"

Per quanto riguarda dosaggi ormonali ecc.....dalla miriade di dosaggi ormonali da me fatti posso dire questo:

Tutti i valori nella norma tranne:

1)Androstenedione sempre leggermente al di sopra della norma.
2) Diidrotestosterone: due volte normale, una volta alto 64,70 (v.n 10-40)



Per chiedere un parere endocrinologico come posso fare?
[#48] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
caro signore quei datio hanno poco valore, giri la domanda alla nostra sez. endpocrina
[#49] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
salve.
se posso, un'opinione in più non credo possa far danni.
sulla base di un due- tre casi simili capitati reimposterei il problema in questo modo:
la poliposia potrebbe essere un falso problema, del resto non sono rarissimi i casi in cui si presenta anche in assenza di correlazione con sintomi o patologie.
Darei invece molta importanza alla flogosi degli epididimi che , poi, sono quelli che provocano il dolore.Ovviamente dico questo dopo aver letto tutto il post. non credo che un pelo di androstenedione in più abbia significato mentre forse lo potrebbero avere gli spikes di testosterone libero.difficile dirlo.
in ogni caso il dolore è scrotale e, se ho capito bene, un collega ha trovato infiammati gli epididimi.
in casi simili ho usato con successo degli antinfiammatori a basso dosaggio per lunghi periodi ( un paio di mesi).
cordialmente
[#50] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Grazie Dott Biasotti,
per curiosità che FANS ha utilizzato?
[#51] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
in un caso cinnoxicam e in due bromelina.
[#52] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno a tutti,
sono stato da un endocrinologo e anche lui sostiene che una poliposia così accentuata non può essere attribuibile ad una prostatite.....

NON CE LA FACCIO PIU'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

I dolori stanno diventando sempre più forti, ora mi alzo di notte per urinare, le eiaculazioni spesso sono dolorose e ho dolore praticamente tutto il giorno!!!

Sicuramente ho un pò di prostatite, però com'è possibile che faccia così male!!!!!

Ora vi descrivo esattamente cosa succede:

1)Sollievo momentaneo dopo l'eiaculazione, i testicoli sono molto bassi e non più dolenti
2)Dopo circa 2-4 ore tendono a risalire, si gonfiano e ho dolori lancinanti ai testicoli, alla schiena, all'inguine....da non poter stare in piedi!!!
3)Se ho un'altra eiaculazione, fino a poco tempo fa stavo bene.....ora i dolori non passano più!!
4)HO LE VENE INTORNO AI TESTICOLI INGROSSATE, A VOLTE I TESTICOLI DIVENTANO ROSSO FUOCO E SONO IPERMOBILI.....FANNO TANTO TANTO MALE!!!


Ho eseguito negli ultimi giorni:
1)Ecografia scrotale: tutto nella norma
2)Spermiogramma: tutto nella norma tranne solita poliposia, ph 8 (un pò alto), forti anomalie morfologiche negli spermatozoi.


Ho letto su internet di una cosa chiamata "over-masturbation"....sovrautilizzo (io l'ho fatto) e infiammazione.....cosa ne pensate?
[#53] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Over masturbation non c' entra. Non so chge dire. Veda quanto detto dal collega Biagiotti.
[#54] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Sì.....ho letto!!

Volevo chiedere una cosa:

Gli esami colturali che ho fatto sono tutti su urine, tamponi uretrali e spermiocolture: tutti negativi

E'possibile che il patogeno bastardo e infido si sia insediato nella prostato e non sati fuori???

Sarebbe utile fare un esame colturale dopo massaggio prostatico?
[#55] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
potrebbe essere utile le era sto suggerito mi pare. Lo faccia comunque.
[#56] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno a tutti, sono passati circa 6 mesi dall'ultimo messaggio che ho scritto e, dopo aver sofferto le pene dell'inferno, sono definitivamente guarito!

Sono stato da almeno 5 urologi e altrettanti endocrinologi, ma nessuno ci ha capito nulla.....quindi mi sono stufato e, visto che ho studiato medicina, ho iniziato ad analizzare il mio problema e ho scoperto la causa di tutto:

1)Avevo una marcata ipoglicemia reattiva, credo costituzionale, che mi aveva causato coliti psicosomatiche, irritabilità, ansia, sudorazioni, stanchezza cronica ecc......Ho eliminato gli zuccheri semplici completamente e ci sono voluti 6 mesi per incominciare a vedere sparire i miei sintomi!
Ora sono terminati.

2)Avevo sfogato l'ansia dovuta all'ipoglicemia reattiva nella masturbazione ed ero arrivato alla "sexual arousal syndrome / overmasturbation" (ci sono vari articoli in internet riguardo). Quindi ho seguito i consigli e ho assunto:
- Serenoa repens
- Omega 3
- Antiossidanti (thè verde e ortica)

Risultati: dopo 5 mesi di dolori e sintomi insopportabili, ho iniziato a vedere miglioramenti....e da inizio Marzo sto finalmente bene.
Ora posso rimanere in astinenza anche 15 giorni, non ho più la prostatite e neanche l'epididimite ed entro breve effettuerò uno spermiogramma.

Ho voluto scrivere questo post per ringraziarvi del vostro appoggio (siete stati gli unici) e perchè trovo un pò deprimente che abbia dovuto cercare su Internet una soluzione ai miei problemi dopo essere stato visitato da circa dieci "autorevoli" colleghi.

Grazie ancora
[#57] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faremo tesore, senza ironia