Utente 623XXX
Gent.mi Dottori,
sono un 35enne che ormai da dieci giorni vive in uno stato di intontimento perenne, vertigini repentine anche da seduto, sensazione continua di sbandamento...tanto che ho dovuto smettere anche quel poco sport che facevo.
Continuo a lavorare, andarmene in giro con moglie e bambini ma avanti così non ci posso andare.
Il mio medico dopo aver misurato la pressione (perfetta),mi ha prescitto Microser 16mg in cpr per 15 gg nonchè richiesta di visita specialistica orl, presso il quale mi recherò giorno 10 cm.
Se a questo aggiungo che, da un mese ormai, ho la palpebra destra leggermente gonfia, senza avere bruciore, nè lacrimazione, nè dolore, nulla di nulla se non un senso di lieve pressione sull'occhio sottostante soprattutto alla fine della giornata capite che vivo la cosa con una certa preoccupazione.
Per questo sempre il giorno 10 andrò anche da un oculista.
Addirittura questo sabato sera ho dovuto ricorrere al paracetamolo per farmi andare via un mal di testa allucinante, mi sembrava di avere il capo in una morsa.
Non vorrei fare la fine di mia suocera che per quattro anni è stata curata con tavor,lexotan, e benzodiazepine d'ogni sorta perchè "depressa" e "ansiosa" per poi scoprire, durante le vacanze, grazie all'acume (o semplice professionalità) di un neurologo mai visto precedentemente, di sottoporla a tac (o risonanza magnetica non ricordo) sempre negata dai medici della nostra città, di avere un melangioma grosso come un limone che premeva sul cervello.
Cosa mi DEVO aspettare dall'otorino e dall'oculista che mi visiteranno mercoledì ?

Ringraziando anticipatamente
Distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buonasera, in un certo qual modo ha già dato lei una risposta.
Sicuramente ha già fatto le visite dallo specialista, spero che almeno uno dei due abbia preventivato una TC cerebrale a meno che non si sia trovata già la causa di questa fastidiosa sintomatologia.
Una risposta a un quesito così: "Cosa mi DEVO aspettare dall'otorino e dall'oculista che mi visiteranno mercoledì"? Io penso: una accurata visita... sarebbe già un buon risultato, no?
Ci faccia sapere comunque cosa accade.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 623XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott.Alvino,
ora che le scrivo debbo ammettere che mi sento molto meglio rispetto a quindici/dieci gg fà, ad ogni modo la visita orl completa, tra cui anche la prova vestibolare e quella audiometrica , durata circa 1 ora e mezza ha dato esiti negativi.
La dott.ssa,non escludendo una causa di natura cervicale, mi ha comunque prescritto 10 gocce ai 3 pasti di Levobran per 10 giorni, anche come sintomatico.
Al termine di questi 10 gg vorrà sapere, comunque, qual è la mia situazione, soprattutto se i sintomi sono TUTTI spariti, in caso contrario potrebbe valutare altri esami diagnostici.
L'oculista invece al termine della visita ha rilevato che il mio gonfiore sulla palpebra è dovuto alla ritenzione idrica, non ha notato formazioni di strana natura ma mi ha consigliato un controllo del dosaggio degli ormoni (per escludere la causa tiroidea), che effettuerò a giorni.
Anche lui, dovessi notare peggioramenti del gonfiore palpebrale, valuterebbe una risonanza (o tac) orbitale.
Quasi quasi faccio anche dei controlli per la cervicale a questo punto, cosa ne pensa ?
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Dovendo fare una TC o meglio una RMN allora a questo punto la farei anche per il problema cervicale. Se oltre alla sintomatologia descritta ha percepito anche delle parestesie (formicolii) alle braccia e alla mani durante queste crisi di vertigini e/o cefalea, un eventuale problema della cervicale prende maggiore consistenza.
Per la palpebra dx non capisco a cosa sia dovuta questa "ritenzione idrica" monolaterale solo sulla palpebra, comunque sarei interessato a sapere l'evoluzione del caso se intraprende altri esami diagnostici strumentali. Nel qual caso se vuole ci tenga informati.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 623XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott. Alvino,
non ricordo di avere sentito formicolii alle braccia e alle mani.
Ad ogni modo la prossima settimana vedrò cosa mi dice l'otorino;
per la palpebra l'oculista ha ventilato come ipotesi una visita dermatologica, mi era parso molto positivo il suo post-visita.
per una RMN è possibile bypassare il proprio medico di base per la famosa impegnativa rivolgendosi ad un privato come una normale visita ?
Grazie,
La terrò informato.

Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certo, con la prescrizione dello specialista, paga la prestazione RMN e bypassa chi vuole, anche la lista d'attesa...
saluti
[#6] dopo  
Utente 623XXX

Iscritto dal 2008
A questo punto a quante RMN mi devo sottoporre ?
lo specialista al quale mi devo rivolgere quale sarebbe, orl, oculista, e, per l'eventuale cervicale, l'ortopedico ?
Grazie
[#7] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Una sola, fa tutto in una. Lo specialista lo sceglie lei... e la prescrizione è per una RMN encefalica e del tratto cervicale. Se il problema alla palpebra scompare non esegue particolari scansioni orbitali.
saluti
[#8] dopo  
Utente 623XXX

Iscritto dal 2008
Il dottore prescriverebbe una RMN su mia richiesta ?
Perchè a questo punto giacchè la prossima settimana riferirò il mio stato di salute alla ORL potrebbe essere lei stessa a farmela la prescrizione...
Giusto dott. Alvino ?

Cordialmente
[#9] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
E' lo Specialista che da l'indicazione all'esame, il Curante fa l'impegnativa, il Paziente va al CUP e prenota.
Se parla con lo Specialista e si mette d'accordo non penso ci siano problemi, poi va al Centro diagnostico e prenota l'esame a suo carico. (Se lo specialista è convenzionato col SSN pò farle direttamente l'impegnativa senza andare dal suo Medico, prenotando l'esame e pagando solo il ticket se dovuto).
saluti
[#10] dopo  
Utente 623XXX

Iscritto dal 2008
Opterò per la via "privata" (finchè pago l'assicurazione che mi rimborsa buona parte) così vado dallo Specialista e poi prenoto via telefono al centro diagnostico.
Intanto al centro diagnostico, sempre privatamente, posso prenotare il dermatologo per la palpebra.
Se riesco in un giorno cerco di fare tutto, pure gli esami del sangue per il dosaggio degli ormoni tiroidei.
Una entusiasmante full immersion...

Saluti