Utente 113XXX
Salve, oggi mi è stata diagnosticata la Psitoriasi rosea di Gilbert...il dermatologo mi ha detto di non allarmarmi(e non lo sono! sono solo scocciata per il fatto di non poter vedere il mare fino a metà luglio, ma vabbè!) perchè è una malattia che guarisce da sola...nel giro massimo di (quasi) due mesi...
ora, le mie perplessità nascono da una lettura fatta in internet...nella quale si parlava di varie forme di questa "malattia"...tra cui quella sifilidea(spero di aver scritto bene)...e anche di altri tipi un pò più pericolosi della forma classica...volevo sapere se si può già capire da una visita "ad occhio" del dermatologo se la malattia è semplicemente quella di Gilbert classica oppure è di un tipo più pericoloso...o se invece ci vogliono degli esami o altri accertamenti per capirlo?...e seconda cosa...se è un problema nel caso in cui io fossi in gravidanza?....(cosa che non so ancora ma di cui ho il sospetto)....grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Cara paziente,
io non so cosa lei abbia letto ma ho il sospetto che le informazioni cui lei ha avuto accesso non fossero tanto corrette. La Pitiriasi rosea di Gibert è una malattia ad eziologia sconosciuta ma molto probabilmente virale, assolutamente benigna ed autolimitante, forse data da un virus della famiglia degli herpes, niente altro. Che poi si possa manifestare da un punto di vista clinico in manioere tanto differenti da essere dificilmente diagnosticata o, spesso, essere scambiatta per un'altra patologia, è tutt'un altro paio di maniche.
Per quanto riguarda una eventuale gravidanza, in letteratura, a mia conoscenza, non sono segnalati casi di possibile pericolosità sul feto.
Per finire un'altra cosa: ma perchè non vuole andare al mare con la pitiriasi? Non è mica controindicato!

Un saluto

Mocci
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Innanzitutto grazie per la risposta...in secondo luogo...ho letto in internet che questa malattia oltre ad essere quella da lei descritta può essere di altri tipi un pò più complicati...e quindi mi chiedevo solamente se la differenza di tipi era riscontrabile ad occhio nudo...seconda cosa...mi è stato espressamente detto di non prendere sole...ora, a chi credo? a lei o al dermatologo che me l'ha diagnosticata?...chiaramente preferisco lei...ma...un'ultima cosa...può essere stata l'eccessiva esposizione alla polvere a farla venir fuori??? e se si è controindicato continuare a stare in luoghi dove la polvere è di casa?...

un saluto a lei...