Utente 117XXX
Salve, sono un ragazzo di 37 anni.
Da ormai un anno combatto con problemi fisici che penso siano riconducibili a una cardiopatia.
I miei problemi sono iniziati con una serie di pre-sincopi abbastanza frequenti( spesso dopo pranzo). Sono seguiti mesi durante i quali avvertivo quasi quotidianamente vertigini, stanchezze improvvise, pallori,gambe che non mi reggevano e spesso notavo che l'occhio destro era piu' chiuso dell'altro.
La presenza di tutti questi sintomi e' sempre stata accompagnata da un fastidio alla nuca che spesso si trasforma in dolore e sensazione di freddo nella cute.
Durante questi mesi il ritmo cardiaco non scendeva mai sotto gli 80bpm.
Dopo essermi iscritto in palestra ed aver iniziato attivita' di cardio fitness la situazione sembrava migliorata.
Ultimamente pero' sono insorti dolori alla parte centrale del torace e al cuore, accompagnati spesso da una specie di affanno nel respiro anche a riposo.
Ho fatto un ecocardiogramma che e' risultato nella norma a parte una insufficienza mitralica e tricuspide di lieve entita'.
Il battito cardiaco in questo periodo oscilla ra i 60 e i 65 bpm.
Volevo sapere quali esami posso fare, anche per indagare cause non di natura cardiaca.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Una visita cardiologica con esecuzione di ECG, con eventuale esecuzione di prova da sforzo e di un holter se indicati, possono ragionevolmente escludere una cardiopatia (in associazione con l'ecocardiogramma da lei già eseguito.
Potrebbe essere indicata l'esecuzione di alcuni esami ematici, volti ad escludere uno stato di anemizzazione, ma senta comunque sempre prima il suo medico curante, che saprà sicuramente indicare meglio di me che non ho avuto modo di visitarla, gli esami necessari per il suo caso.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, siccome la sua sintomatologia è aspecifica e non riconducibile ad un determinato quadro clinico, ritengo necessario che lei si sottoponga dapprima ad analisi del sangue con valutazione oltre che dei parametri ematologici standard, della funzionalità tiroidea e degli elettroliti sierici, poi a visita medica generale. On line, senza poterla visitare è difficile darle ulteriori consigli.
Saluti