Utente 881XXX
Salve,
sono un ragazzo di 34; dopo una visita ortopedica mi è stata diagnostica la sindrome di De Quervain al polso sx e, dopo parere dello stesso medico, mi è stato chiesto di provare (dico provare perchè mi è stato consigliato di non perdere tempo e intervenire subito chirurgicamente, visto che il problema era ad uno stato avanzato) una terapia di 10 gg. di antinfiammatori per via orale e locale, tutto ciò insieme ad una fisioterapia di laser e ultrasuoni. Dopo circa 10 gg. di terapia antinfiammatoria il problema è solo migliorato per quanto riguarda il dolore ma continuano a persistere sia il pollice a scatto, sopratutto la mattina al risveglio, sia il dolore sotto sforzo o per urto. Devo anche sottolineare che per problemi di tempo e anche perchè volevo prima provare solo con i farmaci, non ho ancora fatto la fisioterapia.
Cosa consigliate?
Devo dire che la lettura di tutti gli articoli su questo sito sulla Sindrome mi hanno ancora più allontanato la voglia di intervenire e anche l'arrivo della bella stagione non mi invoglia a tenere sia i punti per una decina di giorni sia tutor o quant'altro per chissà quanto altro tempo.

Grazie
Luigi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Egr. utente,
le consiglio di completare il ciclo di cure prescritto.
La fisioterapia può talvolta migliorare la sintomatologia. Molto di più potrà giovarle il riposo nelle ferie estive.
La tenosinovite di De Quervain non è una patologia di emergenza!
Concordi con gli specialisti che la stanno seguendo un trattamento programmato in modo da consentirle di completare con calma tutte le cure prescitte e le meritate vacanze!
Cordiali Saluti,
[#2] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2005
Bene e grazie mille; quello che volevo sapere era propria se potermi prendere un'altro pò di tempo sia di riposo che di cure, senza che la patologia diventi grave e/o cronica. Quindi a quanto ho capito non essendo una patologia di emergenza posso fare tutto ciò con calma?

grazie ancora

Luigi
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Egr. Utente,
Calma, riposo, vacanze. Cure fisiche. Il bisturi può aspettare! Saluti!
[#4] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2005
Egr. Dr.
So che un pò cozza con quanto scritto sopra, ma per godermi le vacanze estive, come si deve, non posso fare a meno di qualche partita di calcetto con gli amici; con un tutore appropriato comprato in farmacia posso permettermi questo "lusso"?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Egr. Utente,
sono lieto di concederLe questo lusso, a patto di evitare sollecitazioni violente e-o ripetute, sforzi e traumi sul suddetto arto!!! Usare l'intelligenza è già un'ottima cura!
Buone vacanze!