Utente 117XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di un'informazione. Sono stata recentemente operata x iperidrosi plantare e ho subito due interventi di simpaticectomia addominale. Il dicembre 2008 ho subito il primo intervento, e il 4 febbraio il secondo. Ora mi trovo ad avere sei cicatrici sull'addome. 4 tagli sono piccoli, e i 2 tagli centrali sono più grandi. Non usato nessun tipo di pomata per farle guarire più in fretta e essendo una patita di abbronzatura la settimana scorsa ho preso il sole. La mia carnagione è olivastra ed è piuttosto scura già di mio, mi abbronzo molto velocemente, ma ho la pelle molto delicata. Generalmente non mi scotto perchè applico la crema ogni 1-2 ore al massimo, ma uso solitamente un fattore di protezione basso (6-8). Avrò preso al massimo 3-4 ore di sole al massimo e ho usato la protezione 15 sulla pancia, ma ho notato che le cicatrici hanno un contorno un po' più scuro di prima. Anche prima di prendere il sole il contorno era tendente al violaceo, ma adesso mi sembra si siano scurite.
Cosa posso fare? So che è presto e che ci vuole tempo per far guarire delle cicatrici, ma non c'è un modo per farle guarire più in fretta e renderle il meno visibile possibile (sono piuttosto evidenti e anche se sono tagli molto lineari ho la pancia rovinata)? E vista la mia passione per il sole, è veramente così dannosso prenderlo anche aumentando la protezione? Si schiariranno o il fatto che si siano scurite per il sole è un danno permanente?
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Federico Tamborini
36% attività
20% attualità
16% socialità
VARESE (VA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
il tessuto cicatriziale matura (fase di rimodellamento) in 12-18 mesi prima dei quali è prematuro dare un risultato definitivo alla sua cicatrice e durante il quale è opportuno utilizzare una protezione solare totale (50+) per evitare eventuali discromie (alterazioni di colore) della cicatrice stessa.

Cordiali saluti.