Utente 116XXX

Gentilissimi medici, vorrei avere un vostro parere sullo spermiogramma di mio marito.
dopo un aborto terapeutico a marzo 2008, a dicembre 2008 abbiamo riprovato ad avere un figlio che ad oggi tarda ancora ad arrivare.
per sicurezza abbaimo fatto degli esami più approfonditi entrambi.
questi gli esititi dello spermiogramma eseguito da mio marito in uno dei centri più rinomati della mia città (napoli):
- spermiogramma (4 giorni astinenza con campione portato da casa):
62,2 ml su val. min. >20ml
% cell.mobili 65% su val.min. >50%
concentraz cellule mobili 40,3 ml su >12 ml
concentraz forme mobili progressive 15,4 ml su >4-6 ml
velocità media (VAP) 33,9 micron su >25
velocità progressiva (VSL) 24,7 micron su >25
linearità 54% su >50
spostamento laterale della testa 3,5 micron su >2
beat cross frequency 20,5 hz su 20-40
% forme normali 40% su 40%
Commento finale : parametri nella norma
spermiocoltura : negativa

grazie infinite per le voste risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice ,

nell'inviarci l'esito del esame del liquido seminale di suo marito lei non indica al parametro motilità i tempi in cui è avvenuta la valutazione (60 -120 minuti?).

Altro parametro "strano" è la morfologia data sembra normale al 40% .

Molto probabilmente il laboratorio consultato segue suoi parametri che non sono quelli più noti ed accettati indicati dall'OMS.

Ci faccia sapere!

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com



[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009

gentili dottori, vi elenco i dati completi dello spermiogramma eseguito da mio marito. Essendo stato fatto mediante esame computerizzato ( sistema casa - hamilton thorne research ceros di ultima generazione), vi sono allegati nel referto anche schede grafiche con risultati che però non so decifrare e quindi non posso comunicarle. questi cmq i dati salienti:

- esame del liquido seminale computerizzato con campione esibito dall'esterno e 4 giorni di astinenza:

CARATTERI FISICI
volume 2,0 ( val. 2,0/4,0 ml)
ph 7,4 (val. 7,2/8,0)
viscosità normale
leucociti 1 x cm
eritrociti assenti
agglutinazioni assenti

CONTEGGIO DEGLI SPERMI

concentrazione x unità di volume 62,2 milioni /ml (valore min. >20 milioni/ml)

% di cell.mobili 65% (val.min. >50%)

concentraz cellule mobili 40,3 milioni/ml (val. min.>12 milioni/ ml)

concentraz forme mobili progressive 15,4 milioni/ml (val. min >4-6 milioni/ml)

RIPORTO DELLE TRAIETTORIESPERAMTICHE. PARAMETRI DELLA MOBILITà DI BASE

n.b. prima dei dati scritti vi sono 3 pagine del referto con immagini delle tracce spermatiche ed un insieme di valori per me incomprensibili

velocità media (VAP) 33,9 micron/sec (val. norm.> 25)

velocità progressiva (VSL) 24,7 micron/sec (val.norm.>25)

linearità 54% (val. min.>50)

spostamento laterale della testa 3,5 micron/sec (val.norm.>2)
beat cross frequency 20,5 hz (val.norm. da 20-40)

VALORE MORFOMETRICO COMPUTERIZZATO SEC. KRUGER

% forme normali(ovali) 40% ( val.norm.40%)
% cellule immature 1%
concentrazione cellule immature 0,2 mill/ml

commento finale:parametri nella norma. Liquido spermatico potenzialmente fertile.

tali esiti sono stati visti anche da 2 ginecologi che ritenevano normale il quadro.
il vostro parere?

cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

l'esame inviato sembra presentare, secondo la tecnica computerizzata di valutazione usata dal laboratorio, un quadro di normalità.

Detto questo però ritormo sul parametro "morfologia" che non mi lascia soddisfatto perchè viene riferito nell'esame inviatoci l'utilizzo dei criteri restrittivi di Kruger ma il laboratorio poi indica dei valori di riferimento che non sono quelli di Kruger!

Fatta questa annotazione ne aggiungo un'altra che emerge dalla sua lettera e cioè che lei ha consultato due ginecologi e forse suo marito non è mai stato valutato in diretta da nessun andrologo.

E' questo una modalità di affrontare il vostro problema non corretta e, a questo proposito, se desidera avere più informazioni dettagliate sui corretti rapporti che devono intercorrere tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81909

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com