Utente 112XXX
N.B.questa e' la diagnosi completa rilasciata a mio padre 63 (asintomatico per tale patologia,nel 2007 mio padre ha gia' effettuato 2 by pass utilizzando una vena mammaria e una safena) dopo coronografia DEL 03/06/2009:" CORONARIA SX PRESENTA STENOSI DEL 90% AL SECONDO CENTIMETRO.IVA:OCCLUSA AL SECONDO SEGMENTO,LETTO A VALLE RIVISTO INTERAMENTE PER CIRCOLO COLLATERALE ETEROCORONARCO.CIRCONFELSSA ESENTE DA LESIONI. CORONARIA DX: DOMINANTE,INFILTRATA L'IVP FORNISCE CIRCOLO COLLATERALE PER L'IVA DISTALE. BY PASS AMIS-IVA:OCCLUSA AL SECONDO SEGMENTO BY PASS AO-RAD-MO1:OCCLUSA AL PRIMO CENTIMETRO CONCLUSIONI:SEVERA ATEROMASICA DEL TRONCO COMUNE GIA' TRATTATA CHIRURGICAMENTE. HANNO CONSIGLIATO ANGIOPLASTICA. DA PREMETTERE CHE MI PADRE NON HA COLESTEROLO,NON FUMA ED E' ATTENTO CON ALIMENTAZIONE,PERCHE' GLI SUCCEDE CIO' ED CHE COSA RISCHIA,VI PREGO VORREI SAPERNE DI PIU' GRAZIE. N.B.A MIO PADRE GLI HANNO PRENOTATO INTERVENTO DI ANGIOPLASTICA IL 01/07/2009 IN ATTESA CHE ARRIVI UN CARDIOCHIRURGO FRANCESE PER EFFETTUARE QUESTO TIPO DI INTERVENTO,MA PUO' ASPETTARE FINO A QUELLA DATA SENZA COMPLICAZIONI ULTERIORI? MA SOLO QUESTO MEDICO FRANCESE PUO' EFFETTUARE QUESTO TIPO DI INTERVENTO AL TRONCO COMUNE? siamo di napoli.
gli interventi li abbiamoeffettuati alla clinica montevergine di mercogliano.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, ritengo in base a quanto da lei riportato, che la situazione di suo padre sia estremamente critica, per cui è assolutamente necessario provvedere al più presto ad una rivascolarizzazione percutanea. Si consulti anche con centri come l'Osp. Monaldi, visto che è di Napoli.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
GENTILISSIMO DOTTORE MARTINO LA RINGRAZIO PER SUA CORDIALE E PRONTA RISPOSTA,MA COME E ' POSSIBILE CHE UN CENTRO COME QUELLO DI MERCOGLIANO NON ABBIANO RITENUTO COSI' CRITICA LA SITUAZIONE DI MIO PADRE CONSIDERANDO IL FATTO CHE LO HANNO DIMESSO IL 04/06/2009 IN ATTESA DI UN DOTTORE CHE VENGA DALLA FRANCIA PER EFFETTUARE UN ANGIOPLSTICA IL 01/0/2009? NOI NEL FRATTEMPO SU CONSIGLI DI PERSONE DI NOSTRA FIDUCIA ABBIAMO PRENOTATO UNA VISITA CON UN DOTTORE CHE VIENE DALL'OSPEDALE DI ALESSANDRIA IL 13/06/2009,MA PER RIVASCOLARIZZAZIONE PERCUTANEA SI INTENDE ANGIOPLASTICA O BY PASS? E COME MAI "FORTUNATAMENTE" MIO PADRE NON ACCUSA E NON HA MAI ACCUSATO DOLORI? I DOTTORI CHE HANNO EFFETTUATO LA CORONOGRAFIA ALLA CLINICA DI MERCOGLIANO NON SEBRAVANO COSI' ALLARMATI( A DIFFERENZA SUA E LA RINGRAZIO) PER LA SITUAZONE DI MIO PADRE COME E' POSSIBILE CIO'? MI PUO' LEI CONSIGLIARE ANCHE DEI CENTRI DI CARDIOCHIRURGIA DEL NORD ITALIA? LA RINGRAZIO VIVAMENTE.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, se ho intuito bene suo padre sarà visionato dal dott. Fabbrocini, esimio collega cardiochirurgo notoriamente stimato in ambito nazionale. Ribadisco che in base a quanto riportato la situazione è sicuramente critica e bisognevole di intervento chirurgico (by-pass) o meno (angioplastica percutanea).
Saluti
[#4] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
GENTILISSIMO DOTTORE GRAZIE PER LA SUA RISPOSTA, LE CONFERMO, CHE IL CARDIOCHIRURGO CHE IERI 13/06/2009 HA VISITATO MIO PADRE E' IL DOTTORE MARIO FABBROCINI, E IL SUO VERDETTO E' STATO QUELLO DI TRATTARE LA PROBLEMATICA DI MIO PADRE CON ULTERIORE INTERVENTO DI BY PASS AL SUO CENTRO IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA FRA 10 GIORNI. COME E' POSSIBILE CHE NON ABBIAMO RISOLTO NULLA CON I PRECEDENTI INTERVENTI? ANZI LA SITUAZIONE SEMBRA ESSERE PEGGIORATA?, MI AIUTI A CAPIRE, LA RINGRAZIO.IL DOTTORE HA DETTO CHE RISOLVERA' CIO' CHE DOVEVA ESSERE GIA' RISOLTO 2 ANNI FA.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la degenerazione del by-pass aorto-coronarico è purtroppo una complicanza a distanza, prevista in questo tipo di interventi. Tecnicamente non posso esprimemrmi in merito al primo intervento non avendo visionato nulla di suo padre.
Non posso che augurarvi un "In bocca al lupo".
Saluti