Utente 195XXX
Egregi dottori,
vi scrivo per un "problema" che colpisce il mio partner, vado a spiegare la situazione:
il mio compagno ha 65 anni, è alto 165 e pesa 77-80kg, da due anni assume una pastiglia al giorno di proscar per una ipertrofia prostatica diagnosticatagli per l'appunto due anni fa, per di più ha il classico "pene nascosto" nel grasso pubico.
la situazione attuale consiste in una produzione di sperma molto scarsa e di un getto inesistente(lo sperma cola sul glande, non viene "schizzato").
io capisco il fatto che a 65 anni con un ipertrofia prostatica (seppur curata) non si possono fare miracoli ma a questo punto volevo chiederVi se la scarsa poduzione di sperma è dovuta all'ipertrofia (curata da due anni) e se esistono cure naturali e non che aiutino a ridurre questi fattori
ringraziandovi anticipatamente
cordiali saluti
e.p.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
direi che il Suo compagno necessiti di una valutazione più accurata di quella che potremmo dare noi qui nel Forum, il cui scopo non è quello di precrivere terapie farmacologiche via e-mail. I farmaci ci sono eccome. A questo punto ovvio il bisogno di un controllo clinico reale.
Ci faccia sapere l'evoluzione del quadro dei segni e dei sintomi, sono interessato personalmente.
Affettuosi saluti ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo sia legato a una serie di fattori ma va valutato dallo specialista urologo
[#3] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Lettrice,
è possibile in effetti fare diverse ipotesi sull'origine della ridotta quantità seminale e ridotta potenza durante l'emissione dell'eiaculato ma il suo compagno ha bisogno di una valutazione Specialistica accurata. Affidatevi al vostro Andrologo/Urologo di fiducia.

Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore o lettrice,
l'utilizzo della Finasteride (Proscar) può in alcuni casi ridurre la quantità di volume del liquido seminale eiaculato ma comunque , come già detto dai colleghi che mi hanno preceduto, a questo punto diventa importante una valutazione clinica diretta da parte di un urologo. Se desidera avere più informazioni sull'ipertrofia prostatica benigna può anche consultare il sito: www.andrologiamedica.org.
Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che sia più fruttuoso spegnere per qualche giorno il collegamento alla rete. Navigare in Internet alla ricerca di risposte su quesiti clinici ha un limite. Io credo che Lei, con tatto ed affetto, sarà sicuramente in grado di convincere il Suo compagno a sottoporsi finalmente ad un reale controllo clinico specialistico. Condivido la terapia in atto.
Affettuosi saluti ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO