Utente 117XXX
Salve,
sono una ragazza di 24 anni di peso normale.
Ho eseguito un elettrocardiogramma causa donazione del sangue, con risultato tachicardia sinusale con occasionali extrasistoli ventricolari.
Da qualche mese sono molto agitata a causa di una spiacevole situazione, ho avuto degli attacchi di panico, sono sempre in agitazione, mi sento il cuore battere forte contro il petto e non riesco a rilassarmi in alcuna maniera, persino quando dormo parlo, mi agito, mi alzo e cammino, e ho attacchi di pianto.

(per maggiori info
Freq Vent:102
Int PR:124
Dur QRS: 81
QT/QTc: 324/383
Assi P-R-T: 63 81 72 )

Vorrei sapere se la tachicardia sinusale con occasionali extrasistoli ventricolari può essere causata SOLAMENTE dallo stato di forte ansia in cui purtroppo sono in questo periodo, o se potrebbe esserci un problema serio a livello fisico.
Vi ringrazio e vi porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, vi può essere in realtà una forte correlazione tra ansia e tachicardia sinusale con comparsa di extrasistoli ventricolari, ma sicuramente andrebbero comunque indagate anche altre cause come la funzionalità tiroidea, un eventuale stato anemico e/o diselettrolitico, mentre come esame strumentale le consiglierei di effettuare un Holter ECG.
Saluti