Utente 117XXX
egr.dottore sono stata operata 3 sett. fa ad un carcinoma al seno sinistro,dopo tante perplessità perchè 9 mesi fa allo stesso seno mi si erano formati 2 duroni esterni provocati da 2 colpi dati dalla mia bambina saltando sul letto.infatti la senologa che mi fece l'ecografia a quel tempo mi disse che non era nulla ma c'erano dei traumi e una forte infiammazione nel seno.a distanza di questi 9 mesi i duroni si sono come chiusi ed uno ha formato un nodulo di 2 cm risultato positivo all'istologico ,l'altro un nodulino di 7 mm.non positivo ma ambiguo.Premetto anche che ero tornata a farmi vedere perchè nel periodo ormonale questi noduli erano doloranti,specialmente quello grosso che era esteno cioè lo vedevi proprio ad occhio nudo.Comunque il risultato mi è stata fatta una mastectomia radicale modificata con conservazione del muscolo,perchè la chirurga ha detto che sarebbe bastato il quadrante,ma visto che c'era anche l'altro piccino non poteva fare piu quadranti,nn ho avuto uno svuotamento ascellare perchè avevo solo 3 linfonodi,1 reattivo e 2 leggermente duri che ha preferito analizzare.I miei marcatori:CEA (3.4 )CEA15.2(8.2).Per tanti medici miei amici(sono un ex volontaria del 118) è una cosa un pò strana..pensano che più che una neoplasia siano stati i colpi che hanno formato degli ematomi interni di cui poi le cellule sono impazzite e siano mutate.Sto ancora aspettando l'istologico finale,secondo lei cosa mi posso aspettare? c'è la possibilità che dovrò fare della chemio?semmai posso rinunciare a quella in vena e fare le pasticche?Ho 38 anni e una bambina di 4 e sinceramente la chemio in vena mi fa paura.grazie infinite
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
1)I traumi non provocano tumori al seno : anzi ringrazi i colpi ricevuti dalla sua bambina che hanno permesso la scoperta del tumore (dolore + ematoma).
Lo riferisca ai suoi amici medici.

2)Non comprendo perchè sia stata fatta una mastectomia se il nodo più piccolo si trovava nello stesso quadrante.

3) aspettiamo l'esito dell'istologico per sapere quale possa esssere il trattamento adiuvante medico.
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi ma io mi interesso molto della medicina non per questo sono stata 12 anni sull'ambulanza,e proprio leggendo tempo fa delle sue linee guida nel suo sito ho letto che il marcatore tumorale del seno il CEA15.3 è molto diagnostico nell'aggressività del tumore..il mio è a 8.2 di valore.non è un buon segno?e anche il fatto di aver avuto solo 3 linfonodi di cui uno reattivo?
[#3] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
e sinceramente dott.Catania visto il quadro chirurgico che le ho descritto c'è per me rischio di morte?La prego mi risponda..La stimo molto come medico e un suo parere per me è molto importante.Anche se non ho il piacere di conoscerla personalmente la seguo molto sia su internet che nei suoi scritti.Grazie infinite.
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
-certamente non ho scritto nulla sul valore predittivo del
del Ca 15,3 ed in ogni caso il valore che trascrive è di assoluta normalità

-sui linfonodi non sono in grado di rispondere perchè se ne riparlerà dopo l'istologico e non ho capito se ha fatto l'analisi di 3 linfonodi ascellari o lo svuotamento ascellare
[#5] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Egr.dottore sinceramente forse ho fatto un pò di confusione,ma il CA15.3 marcatore dei tumori alla mammella non serve per decifrare l'avanzamento di questo tumore?Nel senso il fatto che io abbia i valori nella norma non può essere segno comunque di una fase iniziale della malattia?Per quanto riguarda i linfonodi diciamo che non ho avuto uno svuotamrnto ascellare,in quanto ho l'ascella intatta,ho un piccolo tagliettino che si prolunga da quello del seno e arriva leggermente sotto l'ascella dove appunto ha prelevato i 3 linfonodi 1 di origine reattiva e 2 leggermente duri che sono ad analizzare..Comunque i dati chirurgici e dei marcatori possono farmi sperare di veder crescere la mia bimba?E' la cosa che mi interessa di più..La senologa che mi ha operato ha detto che l'operazione è andata benissimo e che da una parte posso considerarmi gia guarita,perche il nodulo era circoscritto benissimo,infatti ha conservato il muscolo che era intatto,se dovrò fare della terapia sarà solo a scopo di prevenzione per non farlo tornare e allora potrò considerarmi guarita definitivamente.Sono tutte parole confortanti,ma ho una bimba di 4 anni e il mio primo pensiero è per lei...Vorrei passare ancora tanto tanto tempo con lei e vederla crescere....Grazie infinite della sua disponibilità
[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ripeto che i marcatori non hanno alcun valore predittivo e sono altri che ce l'hanno.

Sui linfonodi suppongo che siano stati asportati quelli
sentinella

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/sviluppo_senologia_chirurgica_moderna.htm

[#7] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
mi scusi quali altri..?
[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Quelli che saranno allegati all'esame istologico.
[#9] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
quindi devo presuporre che quello che mi ha detto la senologa che mi ha operato non è vero..cioè che il CA15.3 nella norma come ho io non è opinabile nel fatto che ci sia il tumore,ma che comunque non si era ancora mosso,cioè che non ho cellule tumorali sparse nel corpo perchè allora si sarebbe alzato cosi come il CEA che io ho a 3.4..mi scusi ma vorrei capire.Se questi marcatori non servono a nulla perchè vengono fatti questi esami?Gli esami del sangue che mi hanno fatto sono tutti a posto tranne i globuli bianchi leggermente alzati dovuti a una faringite avuta qualche giorno prima..Grazie infinite
[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005