Utente 117XXX
Salve, sono un ragazzo di 33 anni 2 settimane fa sono scivolato dalle scale esterne(pioveva). ho fatto un bel volo cadendo in fondo con il gluteo sx e parte bassa della schiena.
ho messo subito ghiaccio mma mi si è creato subito un enorme ematoma.
Fatto raggi al pronto soccorso nulla di rotto.
dopo due settimane di impacchi caldo-umidi e reparil il colore rossastro dell'ematoma è sceso sulla gamba ma rimane un grosso rigonfiamento al gluteo sx (parte alta) che sarebbe l'ematome che si è o sta organizzandosi.
ecografia dice: ematoma pluriconcamerato con porzione profonda 7cm ed altra superficiale di 6cm.
Mi dicono che i tempi sono lunghi ma cosa posso fare?
Tagliare non voglio (anche il chirugo mi dice che sarebbe un calvario che adesso non mi consiglia). ci vuole tempo e deve andar via da solo.
Ma dopo 20 giorni è duro e grosso come prima.
Devo sperare in un riassorbim?
e in queste condizioni cosa meglio fare per agevolare e cosa non devo fare.
Es.:Camminare, nuotare. star immobile, seduti, fare massaggi ..etc.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Purtroppo non c'e' molto da fare se non che aspettare: allo stato attuale il versamento si e' "organizzato", cioe' non e' piu' un fluido ma di fatto e' diventato quasi un solido. E' pertanto necessario aspettare il riassorbimento che pero' avverra' in tempi piuttosto lunghi, a seconda dell'estensione della regione interessata. Il movimento fisico puo' in ogni caso aiutare un pochino.
Cordiali saluti