Utente 213XXX
per un banale controllo ho eseguito una ANGIO RM del collo (senza contrasto)il cui esito è sostamzalmente : AGENESIA CAROTIDEA DX CON COMPENSO DATO DA CAROTIDE SINISTRA E SISTEMA BASILARE -VERTEBRALE.

successivamente il chirurgo vascolare ha eseguito ecodopller diagnosticando invece OSTRUZIONE CAROTIDE DX ASINTOMATICA.

Lo specialista afferma che l'ostruzione è dovuta ad un trauma regresso e ritiene inopportuno l'intervento date le complicanze.

mi ha prescritto ESAMI COACULAZIONE e ANGIOGRAFIA

vi chiedo:

1) ritenete congruo eseguire una ANGIOGRAFIA?

2) Mi indicate i migliori centri di eccellenza o i migiori specialisti per questa problematica?

distinti saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Morando Morandi
28% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Pur condividendo l'inopportunità di un qualsiasi intervento Le consiglierei di rivolgersi all' U.O. di Chirurgia Vascolare dell'Ospedale Cardarelli di Napoli.
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Valieri
44% attività
8% attualità
16% socialità
RAVENNA (RA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
in effetti un intervento sembra prematuro.
[#3] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
egregi dottori:

ritenete opportuno integrare con una ANGIOGRAFIA?
[#4] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Innanzitutto sarebbe opportuno conoscere la sua sintomatologia (se c'è) perchè mi chiedo come mai abbia fatto un'angio-RM del collo di "controllo" non trattandosi certo di un esame che si fa tutti i giorni di routine!
Altre due note:
1) L'angiografia (esame invasivo) non è necessaria se la RM e il Doppler hanno dato risultati esaustivi circa la diagnosi.
2) E' bene approfondire il suo problema con altre indagini per capire come mai abbia avuto un'ostruzione della carotide (interna o comune?) alla sua età: è decisamente infrequente. E' senz'altro corretta l'ipotesi del trauma (con dissezione della carotide), ma è solo una delle tante. E' necessaria prima di tutto visita angiologica e neurologica.

Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
non ho mai avuto alcun sintomo riferibile a disturbo neurologico.
mi alleno da 25 anni <(sono un personal trainer di fitness) curo alimentazione in modo ossessivo.

sono stato visitato da 2 neurologi i quali dicono che non nho alcuna anomalia neurologica

sono stato visitato dall'angiologo ( chirurgo vascolare) il quale ha escluso l'intervento ma mi ha prescritto l'angiografia.
[#6] dopo  
Dr. Tommaso Lupattelli
20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2005
Egregio Signore,

Senza aver visto la sua risonanza credo che sia difficile poterle dare un consiglio. Sono tuttavia d'accordo con il collega Pedicelli.Credo poi che l'ottenimento di un esame angio RM di buona qualità, sebbene non fornisca informazioni sulla dinamica dei flussi in carotide come riesce a fare l'esame angiografico, possa evitarle di sottoporsi ad un angiografia. E' importante che lo specialista che la sta valutando, qualunque esso sia, sia in grado di comprendere quali informazioni aggiuntive rispetto alla angio RM da lei eseguita potrebbe darle un esame angiografico. Solitamente, il neuroradiologo ha le maggiori competenze a riguardo.Sulla base delle visite gia effettuate da lei, il mio consiglio è quello di recarsi in un buon centro di Neuroradiologia interventistica (che potrebbe anche essere quello dove ha eseguito l'RM) per fare valutare la sua RM ad un medico dedicato allo studio angioRM dei vasi epiaortici.Sarà lui ad indicarle eventuali ulteriori accertamenti diagnostici.
Credo infine che sia giusto eseguire gli esami per la coagulazione.
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Alessandro Valieri
44% attività
8% attualità
16% socialità
RAVENNA (RA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
l'angio-RM risulta indicata.
[#8] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
egregi dottori accludo referti:

ANGIO-RM DEL COLLO
"ARTERIE CAROTIDI COMUNI DI CALIBRO ASIMMETRICO PER LIEVE PREVALENZA DELLA SINISTRA DECORSO REGOLARE.
A DESTRA L'ARTERIA CAROTIDE SI CONTINUA DIRETTAMENTE CON LA CAROTIDE ESTERNA: NON SI APPREZZA NE LA BIFORCAZIONE , NE L'ARTERIA CAROTIDE INTERNA.


RM ENCEFALO
NON VISIBILITA' DELL'ASSE VASALE CAROTIDEOM DESTRO. IL CIRCOLO DI COMPENSO E' GRANTITO SIA DALLA CAROTIDE SINISTRA CHE DAL SISTEMA VERTEBRO -BASILARE:TUTTAVIA SI RISCONTRA UNA RIDOTTA RAPPRESENTAZIONE DELLE RAMIFICAZIONI TERMINALI DELLE ARTERIE SILVIANE,BILATERALMENTE.
DECORSO TORTUOSO DI ENTRAMBE LE VERTEBRALI , PRIMA DEL CARREFOUR.
COLILING DEL TRONCO BASILARE.
NON SI APPREZZANO CIRCOLI PATOLOGICI NEOFORMATI NE MALFORMAZIONI ANEURISMATICHE.
IN REGIONE FRONTO-PARIETALE-BILATERALE A LIVELLO DIDELLA GIUNZIONE CORTICO SOTTOCORTICALE SI EVIDENZIANO ALCUNE AREOLE DI ELEVATO SEGNALE IN T2 NELLE SEQUENZE FLAIR DA RIFERIRE A ESITI GLIOTICI DI LESIONI VASCOLRAI ISCHEMICHE.
SISTEMA VENTRICOLARE SOPRA E SOTTOTENTORIALE IN SEDE E DI NORMALE AMPIEZZA.
STRUTTURE DELLA LINEA MEDIANA IN ASSE
REGOLARE GLI SPAZI SUBARACLOIDEI DELLA VOLTA E DELLA BASE.

successivamente mi ha visitato un chirurgo vascolare ( primario e che lavora anche negli usa) il quale ha certificato
OSTRUZIONE CAROTIDE INTERNA DESTRA ASINTOMATICA . SI RICHIEDE ESAMI COACULAZIONE E ESAME ANGIOGRAFICO.

P.S.) Ho eseguito questi esami su indicazione di un otorino perche avevo una leggera asimmetria vestibolare dovuta ad ansiolitici ( sofffro di ansia)

ripeto: non ho mai avuto sintomi e mi alleno intensamente da 25 anni

ora invece ho paura di allenarmi e sono pieno di ansiolitici e antidepressivi e ho paura di morire.
[#9] dopo  
Dr. Alessandro Valieri
44% attività
8% attualità
16% socialità
RAVENNA (RA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
mi sembra Lei sia in ottime mani. Segua le indicazioni del chirurgo vascolare.
[#10] dopo  
Dr. Morando Morandi
28% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Caro utente,
la patologia cha la affligge è già stata compensata dal suo sistema circolatorio in maniera ottimale ed asintomatica chissà da quanti anni: probabilmente è congenita! D'altronde, come spesso accade, si è trattato di una scoperta occasionale; dunque superi le sue paure!
Personalmente ho delle perplessità circa la reale utilità,nel suo caso, dell'angiografia ma in ogni caso l'indicazione va posta dal c. vascolare o dal radiologo interventista.
[#11] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
egregi dottori sono stato contattato e mi sono recato in ospedale per effettuare lANGIOGRAFIA ma nel momento in cui dovevo entrare in sala operatoria ho rifiutato di effettuare l'intervento .
i medici interventisti hanno visionato la mia risonanza affermando che si tratta di AGENESIA PARZIALE della carotide interna e quindi CONGENITA.
ne ho dedotto che il rapporto rischi / benefici dell'angiografia non erano tali da effettuarla.

contrariamente il chirurgo vascolare che mi ha in cura insisteva per l'angiografia ma non ho capito il motivo.

secondo i medici dovrei stare attento ad allenarmi in palestra ( cosa che faccio da 25 anni) mentre il mio cardiologo dice che posso farlo

in conclusione mi è stao consigliato in alternativa di fare ANGIO RM CON CONTRASTO

cosa ne pensate?
[#12] dopo  
Dr. Alessandro Valieri
44% attività
8% attualità
16% socialità
RAVENNA (RA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
l'angioRM perfezionerebbe la diagnosi. Si consulti col Suo medico curante.