Utente 202XXX
Buonasera, qualche settimana fa vi ho contatto per un consulto sullo spermigramma del mio fidanzato.... Beh, ancora non è riuscito a ripeterlo perchè ha dovuto fare gli antibiotici per un'operazione ai denti...
Io volevo chiedervi da cosa può dipendere la lentezza degli spermatozooi, se esiste una terapia per velocizzarli...
Comunque vi riscrivo lo spermigramma che ha fatto a Giugno di quest'anno:
QUANTITA': 1ML
DENSITA': NORMALE
VISCOSITA': NORMALE
PH: 7.8
SPERMATOZZOI/ML: 29.250.000
N° TOTALI: 29.250.000
AGGLUTINATI: ASSENTI
ASPETTO: TORBIDO
COLORE: GRIGIASTRO
ODORE: SUI GENERIS
FLUIDIFICAZIONE: OMOGENEA
LEUCOCITI: 0,3 X 10 / ML

MOBILITA' BASALE %
RETTILINEA VELOCE: 5
RETTILINEA LENTA: 20
NON RETTILINEA: 10
ASSENTE: 65

MOBILITA' BASALE DOPO 2 ORE %:
RETTILINEA VELOCE: 0
RETTILINEA LENTA: 20
NON RETTILINEA: 10
ASSENTE: 70
SPERMATOZOI NORMALI: 26
TESTE AMORFE: 41
ALLUNGATI: 16
MICROCEFALI: 2
ANGOLATI: 4
AFLAGELLATI: 10
FLAGELLO CORTO: 1
NOTE: lieve teratozoospermia

Io potrei rimanere incinta con questo spermigramma?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Cara utente 20236,

certo, ci sono donne che riescono ad essere fecondate anche con liquidi seminali più o meno simili, ma sono eccezioni del tutto particolari e spesso si tratta di donne molto giovani.
Le terapie per cercare di aumentare la motilità degli spermatozoi ci sono ma hanno un senso solo dopo aver determinato con sufficiente certezza il problema ed aver escluso altre possibili cause di scarsa motilità.
In pratica il parere "diretto" di uno specialista !!!
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore o lettrice,
le cause che possono portare ad una ridotta motilità degli spermatozoi sono molteplici (pre testicolari , testicolari, post testicolari, problemi dismetabolici, particolari terapie subite,ecc, ecc).
Solo una attenta valutazione della storia clinica ,degli esami fatti e un completo esame obbiettivo della persona affetta da questo problema permette in molti casi di arrivare ad una diagnosi precisa. Bisogna quindi consultare un andrologo ,esperto in patologia della riproduzione umana.
Se desidera avere più informazioni può anche consultare il nostro sito: www.andrologiamedica.org.
Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
oltre alla motilità sarebbe interessante sapere se il volume seminale del suo fidanzato è sempre così scarso (1 ml)oppure ne ha perso durante la raccolta o non aveva un astinenza corretta o è diminuito nel tempo.
Io mi rivolgerei ad un Andrologo competente che di certo vi chiederà di ripetere l'esame seminale.
A quel punto si possono confrontare i due risultati e decidere l'iter diagnostico più corretto.

Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non capisco il referto in calce all'esame che Lei acclude: solo teratozoospermia???? Ma come, se è quasi nella norma come valore! Forse ha ricopiato male. Severa davvero la motilità invece. Così come meritevole di approfondimento diagnostico è lo scarso volume dell'eiaculato (ipospermia). Insomma, la fertilità del Suo fidanzato è compromessa. Tutto può accadere, ma le percentuali di concepimento in queste condizioni sono davvero ridottissime. Al minimo.
Esistono farmaci ovviamente adatti a migliore i parametri del liquido seminale. Ma per usarli occorre prima pervenire ad una diagnosi. Nel caso del Suo compagno NON abbiamo una diagnosi, ma solo un esame di laboratorio...
Quindi, assoluta necessità di un controllo Andrologico. Nella Sua Regione, e nelle immediate vicinanze, ha a disposizione uno dei migliori Centri di Andrologia d'Italia.
Affettuosi auguri al Suo ragazzo e cordialissimi saluti ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice ,
è lei o il suo ragazzo che ha l'età di 20 anni.
Potrebbe essere questo un dato clinico interessante da considerare e che comunque non ci distoglie dal consiglio di far fare a questo uomo un'attenta valutazione andrologica .
Ancora un cordiale saluto.