Utente 117XXX
Salve...Alcuni mesi fa mio cugino ha cominciato ad accusare malesseri a livello intestinale(nausea,stitichezza e forti dolori addominali)...Dopo vari consulti è sopraggiunto il ricovero e dalle ecografie sono risultati 2 noduli al fegato e ascite .da ulteriori approfondimenti( tac addome e torace,analisi sanguigne)gli è stata diagnosticata metastasi al fegato,al pancreas,senza conoscere l'origine del tumore..In pochi giorni la situazione del fegato è peggiorata ed è sopraggiunto il decesso.Il tutto è accaduto in neanche 15 giorni di ricovero.Vorrei aggiungere che mio cugino è deceduto in maniera improvvisa nella doccia dell'ospedale...I medici hanno ipotizzato un'embolia.ma è collegabile l'embolia a tale tipo di male oppure il decesso potrebbe essere stato provocato dalla caduta stessa o da altro?preciso che i risultati della biopsia al fegato sono giunti solo in seguito al decesso,ma nostante ciò non c'è stata chiarezza sull'origine del male...Mio cugino aveva 29 anni.Spero in una risposta perchè la mancanza di chiarezza aggiunge dolore al dolore....Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Caro Amico,

mi aggiungo al cordoglio per la scomparsa di tuo cugino e porgo le più sentite condoglianze. Se mi dici che c'era una lesione al pancreas e due al fegato con ascite assai verosimilmente si trattava di una adenocarcinoma pancreatico con diffusione al fegato ed al peritoneo. Una patologia assai grave che spesso effettivamente si accompagna a tromboflebiti migranti ed ipercoagulabilità del sangue. L'accidente vascolare improvviso appare una ipotesi plausibile.

Un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottore, la ringrazio per la sua risposta...Quindi lei ipotizza un'origine pancreatica del male?e se si è effettivamente trattato di embolia,ciò comporta morte immediata oppure il paziente realizza ciò che gli sta capitando o prova molto dolore,capirà i nostri dubbi e la nostra inconsapevolezza...La ringrazio nuovamente per la sua umanità e gentilezza...
[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Di nulla figurati... Si direi di si, perchè mi parli di una localizzazione pancreatica. Mentre sono assai frequenti metastasi epatiche da tumore pancreatico sono invece assai infrequenti metastasi al pancreas da altre tipologie tumorali. Se è stato un accidente cardiovascolare non si sarà accorto di nulla.. Sperando che possiate ritrovare la serenità porgo cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#4] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille.....In effetti lei ha parlato di tromboflebite e pochi giorni prima del decesso era stata diagnosticata proprio una tromboflebite ad una gamba...Ciò avvalora ancora di più la tesi di un accidente cardiovascolare?e lo sforzo di essersi alzato ha potuto provocarlo?comunque il fatto che probabilmente non si sia accorto di nulla ci da un pò di sollievo,soprattutto ai genitori che ,come può immaginare sono distrutti dal dolore....Le porgo i miei saluti....
[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Sarebbe accaduto comunque anche se non si fosse sforzato per alzarsi... Posso immaginare benissimo il dolore che accompagna queste situazioni e rinnovo le più sentite condoglianze..

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it