Utente 106XXX
Gentilissimi dottori,e un po che vi seguo su medicitalia e leggendo vorrei chiedervi un parere.Alla fine del mese di aprile scorso mi è stato prescritto Flukimex 200mg per una candida vaginale.Il risultato è stato che alla seconda compressa ho avuto un restringimento alla gola,palato gonfio,e dopo 2/3 giorni un livido sul lato sinistro del naso.Dopodichè nonostante non avessi associato la cosa al medicinale ho preso un altra compressa che pero non mi ha fatto nulla.Il problema è questo ho avuto la lingua praticamente invasa da (almeno questo è stato ciò che a me sembra)sottilissimi filamenti bianchi, e le papille gonfiessime anche la gola.Mi sono recata da 2 infettivologi e dal mio Dentista-chirurgo impiantologo.Il primo infettivologo mi ha detto che è una fibromatosi??mah nient'altro in quanto io spaventata pensavo fosse HPV in qauanto sono reduce con successo da una forma condilomatosa esterna vaginale,Il secondo primario di infettivologia mi ha solo consigliato di non prendere piu il fluconazolo e fare solo sciaqui di bicarbonato di sodio.Il mio dentista è stato il piu esauriente in quanto mi ha detto che per lui il Flukimex 200mg è troppo forte e che non ha fatto altro che crearmi un disequilibrio batterico in quanto non solo ha ucciso la micosi vaginale ma anche i funghi orali che normalmente persistono nella nostra cavità orale e quindi ho avuto questo scoppio,che a dirla tutta mi sa che mi è andata bene...terapia data vitamine,fermenti,e sana alimentazione con sciaqui di calendula o bicarbonato.Il problema ora è questo che a distanza di un mese e mezzo quasi,al centro della lingua mi sono rimaste dei pezzetti come la ligua si fosse cicatrizzata rimanendo delle escrescenze di mucosa,tipo delle piccole papille che non sono rientrate tra queste c'è ne una al centro che è proprio dura come se fosse ipertrofica non so se questo è il termine e il mio dentista ha detto che se nn se ne cade me la puo togliere lui.Le altre per il momento sono ancora sopportabili poichè questa è la piu grande e sopratutto dura..Ma quanto tempo ci vuole per cicatrizzare la lingua sopratutto dietro dove la situazione è ancora un po grave?E' mai possibile che un medicinale mi abbia fatto questo.Tra l' altro ho avuto anche la fuoriuscita di ghiandolette ipertrofiche al labbro superiore (cosi le ha chiamate il mio dentista), come si possono eliminare poichè mi sa che nn se ne vanno da sole, e fortunatamente sono solo nella zona della chiusura delle labbra.Vi ringrazio per il tempo che mi accorderete distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
aiutarla senza avere una visione diretta delle lesioni, è veramente impossibile, considerando che già altri colleghi hanno potuto esprimere un parere diagnostico.
Parlei comunque di ipercheratosi delle papille filiformi, poichè il termine fibromatosi sta ad indicare altro.
E' una forma reattiva di crescita delle papille, in particolare delle strato corneo epiteliale, per mancato turn-over cellulare: comunque reversibile; e spesso causata da alterazioni della flora batterica intestinale.
Probabilmente le lesioni più evidenti richiedono + tempo e pazienza da parte sua.
Indubbiamente curi l'alimentazione, arrichendola di fibre e frutta fresca, yogurt e fermenti lattici per riequilibrare la flora batterica intestinale, certamente messa a dura prova dopo le terapie antibiotiche ed antimicotiche, di cui è possibile reperire notizia nella sua storia clinica.
Non escludo una reazione al medicinale,ma non di tipo allergico, considerando che spesso a pz in cura per candidosi sotto-protesica, si manifestano lesioni simili alle sue, lingua bianca e papille allungate, che poi regrediscono da sole.
Quanto alle ghiandolette, probabilmente si tratta dei granuli di Fordyce, ghiandole sebacee eterotopiche, cioè normalmente non presenti, che spesso si scorgono sul bordo vermiglio delle labbra e sulla mucosa delle guance: non costituiscono malattia.
[#2] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore grazie per la risposta, effettivamente io di cure ne ho fatte molte, non so se per lei sono visibili anche gli altri consulti da me richiesti...in ogni caso devo dirle che anche il mio Dentista-chirurgo odontoiatra mi ha detto che anche per lui non è stata allergia ma piu che altro un intolleranza o sovradosaggio al quale il mio organismo ha risposto male.Le dico onestamente che la cosa che piu mi ha spavantato è stata la fuoriuscita di tutti questi filamenti, sopratutto intorno alle papille quelle a forma di V ,e facevano un impressione a guardarle....tutte escrescenze perciò ho pensato all' HPV che pero a dire m hanno detto che è diverso come struttura e poi ne esce uno due ....sicuramente non tutta la lingua all' improvviso.Quello ke nn ho capito è il perche ora che sto tornando alla normalità almeno davanti ci sono queste papille centrali sulla lingua che si sono indurite o ispessite...non tanto le piccole quanto una che è proprio dura e un po più grande delle altre ..io ho pensato che durante la cicatrizzazione non tutto è tornato al proprio posto e non siano riassestate (sempre se sono papille e non escrescenze di lingua rialzata per il reflusso del medicinali visto la gola ipergonfia e il gonfiore al palato e alla lingua stesse che ho avuto), ma il mio dentista ha detto che non è altro che un pezzo di carne morta che potrà eliminare...un ultima cosa per queste benedette ghiandolette o grani ma mi rimarranno a vita??? Ho 34 anni...e in ultimo se si come le posso eliminare...mi scusi ma già adesso con un po di abbronzatura si vede lievemente questo bianco (anche se le persone non lo notano) e a me dà fastidio come posso eliminarle e come posso eliminare ulteriori altre formazioni sulla lingua nel caso che papille piu piccole non rientrano in sede ammorbidendosi ma rimangono dure???Grazie ancora...in ogni caso ho prenotato la visita odontostomatologica presso l' ospedale,Cordiali Saluti Grazie.
[#3] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
uN ULTIMA COSA...SPERO KE NON SIA HPV, LO SPERO TANTO ANCHE SE CHE OGGI SI PUO CURARE MAH..SPERO PROPRIO DI NO, MI HANNO DETTO CHE E' DIFFICILE PER LA CAVITA' ORALE MA PER COME LA PENSO IO IL VIRUS SE C'E'INFETTA QUALSISAI ZONA...ANCHE PERCHE SE LA MAGGIOR PARTE DEI TUMORI ALLA GOLA SONO CAUSATI DALL' HPV ALLORA PERCHE' E' COSI DIFFICILE CONTAGIARSI? UN ULTIMA COSA LE MIE ANALISI DEL SANGUE,EMOCROMO,TRANSAMINASI,MALATTIE INFETTIVE TUTTE,RICEVUTE A MARZO DAL CENTRO TRASFUSIONALE DELL' OSPEDALE ERANO PERFETTE SPERO CHE LA PROSSIMA VISITA CHE FARO' SARA' SODDISFACENTE ANZI AVEVO PENSATO DI FARE UNO STRISCIO PER LA CAVITA' ORALECOSI ALMENO MI TOLGO IL PENSIERO.UN ULTIMA COSA LEI RITIENE CHE DEBBA CONTROLLARMI ANCHE LA GOLA???MA PENSO CHE L' ODONTOSTOMATOLOGO FARA LUI TUTTO IL NECESSARIO.lA RINGRAZIO E MI SCUSO SE HO SCRITTO DUE MAIL MA SONO ABBASTANZA PREOCCUPATA.LA RINGRAZIO SENTITAMENTE.CORDIALI SALUTI.
[#4] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dottore mi scusi se la disturbo ancora ma da 2 giorni mi sono guardata l' ugola (non l'avevo mai guardata prima) e devo dire che ha una forma proprio strana cioè non vedo il pallino (non so come si chiama) che sta al termine dell' ugola sotto....i medici che mi hanno visto non mi hanno detto nulla mah strano ...sarà a causa dei problemi che ho avuto che è cosi sembra una V....sarà per lo scoppio che ho avuto a causa dell' intolleranza al medicinale??un ultima cosa ho fatto un ' ecografia e ho un po di sabbiolina alla colicisti il medico mi ha dato duersil(acido ursodesossicolico) compresse 300mg 1 dopo cena, l' ho presa solo una volta e devo dire che il mattino dopo mi sono svegliata come se avessi la lingua gonfia da un lato come se avessi una piccolo rigonfiamento ... stasera non l' ho presa perchè voglio vedere se ho ragione oppure mi sono evidentemente morsicata la lingua nella nottata anche se nn ho avuto nessun dolore...ho chiamato il medico che i ha prescritto il farmaco un chirurgo dell' apparato digerente ke mi ha detto che è praticamente impossibile che sia allergia al massimo essendo che io ho la lingua cotta a causa dei miei trascorsi(sono passati 1 mese e mezzo circa) ogni cosa mi dà fastidio o al massimo è un eccipiente...sta di fatto che ieri sera dopo aver preso la compressa dopo circa 3 ore poco piu la mia bocca ha iniziato a sapere di amaro e mi (mi scusi l' espressione) friccicava....non so in che termine esporre il fastidio....mah cmq la settimana prossima ho un incontro con l' otoringoliatra e l' odontostomatologo....speriamo bene ormai ho paura dei medicinali e penso che un mese e mezzo che non assumo nessun medicinale è poco per il mio organismo messo a dura prova......per il rimanente problema precedente mi sembra di stare meglio anche se a volte gli sciaqui di bicarbonato mi seccano la mucosa orale...Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dottore vorrei chiederle un ultima cosa,il mio presunto shock anafilattico che ha portato conseguenze alla lingua è avvenuto circa due mesi fa,la mia lingua è tornata allo stato quasi normale, nel senso che alcune di queste papille sono rimaste "da fuori" precisamente due al centro della lingua che a dire la verità si sono anche indurite, e la zona retro della lingua dove sono le papille a forma di V anche li ci sono ma non mi creano fastidi ovviamente sono anche presenti questi filamenti come le dissi in precedenza.ora mi chiedo sono quasi due mesi che è successo tutto e da un mese e mezzo assumo vitamine gruppo B e C, fermenti,mangio molta verura ed eseguo sciaqui di bicarbonato di sodio,quanto tempo ci vuole ancora per guarire sempre se torneranno come prima....AL LORO POSTO ....CMQ IL MIO DENTISTA ODONTOIATRIA MI HA DETTO CHE VUOLE ASPETTARE ANCORA SIA PER VEDERE SE REGREDISCONO DA SOLE (ANCHE SE IO NON CREDO ORMAI )SIA PERCHE' HO PRESO DA POCO SOLO UNA COMPRESSA DI DUERSIL 300MG CHE MI HA COTTO LA LINGUA DA UN LATO E QUINDI MI HA DETTO CHE ANCHE SE LUI ME LE POTREBBE (ALMENO LE 2 CENTRALI CHE MI DANNO FASTIDIO)TOGLIERE CON L' ELETTROBISTURI IN OGNI CASO DOVREBBE DARMI UN PO DI ANTIBIOTICO CHE POTREBBE PORTARMI COMUNQUE UN ULTERIORE FASTIDIO E PREFERISCE ASPETTARE.MI PUO' CONSIGLIARE COSA FARE SE LE DEVO TOGLIERE O ASPETTO ANCORA ANCHE SE ORMAI IO NON CREDO CHE SI RIMETTERANNO A POSTO DOPO DUE MESI ANCHE PERCHE LA MAGGIOR PARTE DELLA LINGUA E' TORNATA NORMALE, ANCHE SE MI SCOTTO FACILMENTE E' COME SE MI AVESSERO BRUCIATO LO STRATO SUPERFICIALE.....SPERIAMO BENE LA RINGRAZIO ...CORDIALI SALUTI.
[#6] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore sono felice di comunicarle che il mio problema non è dovuto all' hpv ma a questa reazione che mi ha portato il flukimex 200gr in quanto ha creato tutti gli scompensi che le ho precedentemente descritto..sono stata dal medico che mi ha detto tra l' altro che sto molto meglio rispetto a 2 mesi fa e che quei puntini bianchi che io vedo intorno alle papille a V sono bianchi solo e a causa delle placca batterica in eccesso che si è creata sempre a causa di questo disequilibrio della flora batterica.Mi ha detto di continuare con fermenti, vitamine B, e calendula e non più bicarbonato di sodio, poichè in quanto elemento basico mi sta seccando la mucosa perciò le papille si sono indurite superficialmente...nel caso poi non dovessero migliorare l' asportazione delle stesse e più che rinviata in quanto il mio corpo deve disintossicarsi da tutti i medicinali e sopratutto da questo "avvelenamento" del fluconazolo e fino ad allora non mi effettuerà interventi al fine di evitare somministrazioni di farmaci nel caso di infiammazioni.La ringrazio per il tempo che mi ha messo a disposizione e la sua gentilezza le porgo Cordiali Saluti.
[#7] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore Palòomba, si ricorda dell' allergia o intolleranza causata dal fluconazolo,volevo chiederle in merito se puo aver scatenato una sensibilità da parte del mio organismo anche ad altri medicinali e cibi.Infatti mi sono recata a fare la visita odontostomatologica presso l' ospedale della mia citta dove il dottore mi ha detto che ho la lingua molto secca di bere molto e di assumere vitamine A+E e mi ha prescritto oral balance saliva artificiale.Quei rigonfiamenti alla lingua erano quasi scomparsi, ma oggi dopo 10 g di cura mi sono ricomparsi anche se in forma minori.Mi sono resa conto oggi pomeriggio che dopo aver manguiato un insalata di pomodori dopo solo 5 minuti mi è iniziata a prudere la lingua ai lati e cosi mi sono ricordata di averne mangiata un po anche ieri sera.ora mi domanda la mia passata intolleranza puo' avermi causato forme di intolleranza anche ad altri medicinali e ad alcuni tipi di cibi? questa cosa sara' passeggera.... perche sembra strano che la mia lingua nonostante la cura sicuramente è più idratata ma questi pruriti che mi portano i rigonfiamenti mi danno un po da pensare e forse è proprio come disse il dottore che puo' esserci qualcosa che mi crea fastidi dopo una situazione particolare come la mia.Comunque sabato tornero a visita. Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
sono contento per LEI.
Cordiali Saluti
[#9] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottor Palomba, vorrei chiederle se secondo il suo parere lo shock anafilattico avuto puo' avermi creato conseguente disturbo a determinati alimenti, i cui sintomi di questi disturbi si manifestano con prurito e gonfiore sopratutto al lato destro della lingua cosi come mi è successo dopo aver mangiato dei pomodori.Un ultima cosa,le papille che sono rimaste ingrossate , della lingua ,3 in tutto riprenderanno un giorno le loro sembianze normali???o mi tocchera' asportarle??Almeno 1 di queste penso lo faro' perche si è sgonfiata ma non è ritornata nella sua sede quindi sembra una micro pallina sulla lingua.L' odontostomatologo che mi ha visitato ha detto che sono infiammate a causa della secchezza della mia bocca, e mi ha prescritto vitamine A+E,ed oral balance saliva artificiale,dicendo che se non andra' bene mi fara' anche test allergici.Non riesco ancora a capire se i problemi gengivali e orali che ho avuto possano effettivamente dipendere da queste forme di intolleranza / allergie che ho sviluppato dopo il precedente.Perchè non credo sia normale che dopo aver mangiato dei pomodori la lingua inizia a prudere nei lati,e diventa rossa svegliandomi il mattino dopo con il gonfiore al lato.la ringrazio per l' eventuale risposta e orgo Cordiali Saluti.