Utente 737XXX
Buongiorno,
ho 43 anni (ottobre) e cinque anni fa ho scoperto i essere affetta da rene policistico ereditato da mio padre che ha 65anni ed è un trapiantato da 3 anni quasi.Anche mio fratello di 38 anni (dicembre) è affetto dalla stessa patologia.
Io e mio fratello eseguiamo ogni anno, da quando lo abbiamo scoperto,gli esami del sangue completi e la funzionalità renale è regolare.Io ho addiritura 0,84 di creatinina,mio fratello 1,1 e i valori sono rimasti tale da quando sappiamo di essere affetti da tale patologia.I valori di mio fratello potrebbero inicare un veloce peggioramento rispetto a me? Tutti gli altri suoi valori sono perfetti,tranne i trigliceridi e il colesterolo che sono lievemente fuori dal range.
Ho due bambini di 5 e 4 anni e vorrei sapere se già devo effettuare dei controlli per loro.
Inoltre vorrei sapere se posso seguire,per dimagrire,la dieta della Herba Life,visto che è ad alto contenuto proteico.
Vi ringrazio per la vostra disponibilità ed attenzione.
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Enrico Battiati
20% attività
0% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Il rene policistico dell'adulto e' una patologia a carattere ereditario che ,nella maggior parte dei casi, non ha una evoluzione ingravescente. Il controllo periodico dell funzionalita' renale,un esame ecografico annuale,il tempestivo riconoscimento di eventuale infezione delle vie urinarie e conseguente tempestiva terapia,una dieta iposodica,sono i cardini principali per un adeguato monitoraggio e prevenzione di complicanze od improvviso peggioramento.Per i suoi figli consiglio un esame ecografico dei reni,del fegato ed eventualmente un Rx-Torace.
Le sconsiglio la dieta da lei citata e le raccomando attenzione nella esecuzione di diete non razionali e non prescritte da medico informato sulla sua situazione metabolica e sulla sua condizione di portatrice di Rene Policistico.
Cordialita'

Dr. Enrico Battiati - Palermo
[#2] dopo  
Utente 737XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
la ringrazio per la risposta esaudiente.
La aluto cordialmente.