Utente 214XXX
Buon giorno a tutti e grazie per questo servizio. Vi espongo il mio problema. Ho 26 anni, quando ne avevo 18 ho avuto il blocco della mandibola dx e il mio dentista odontoiatra dopo aver fatto le radiografie mi ha fatto portare un byte inferiore. Il problema si è risolto e fino a poco tempo fa non avevo più avuto problemi. Ad agosto ho iniziato ad avere male all'orecchio destro, in certi giorni era un dolore lieve in altri più intenso, il dolore aumentava se masticavo ed era più forte al mattino. Il mio medico curante mi ha mandata dall'otorino che dopo vari controlli non ha rilevato nessuna anomalia. Il dolore continua e torno dall'otorino che riconferma che l'orecchio non ha nulla, però mi chiede se non ho mai avuto problemi alla mandibola, e io rispondo di si, mi chiede anche se sento un clik e in effetti lo sento quando apro la bocca o deglutisco, è un clik leggerissimo ma lo sento. A questo punto mi manda a fre una radiografia ATM dalla quale risulta che il movimento a dx è più ampio di quello a sx. Ora con questo esito mi sono recata sia dal mio dentista che dal mio otorino e mi hanno detto questo: il dentista mi ha fatto le impronte per farmi un byte però sostiene che per risolvere il problema sia necessario un apparecchio fisso per allargare il palato, e io dico ma come?? L'apparecchio l'ho portato fino a 16 anni per una durata di 5 anni proprio per allargare il palato!!!!! Poi mi dice che intanto metto il byte poi valuteremo la situazione. Ora mi farà una panoramica per vedere la posizione dei denti del giudizio e valutare l'estrazione (il dente del giudizio sx l'ho già tolto a 19 anni perchè era posizionato sotto ai molari, gli altri a quel tempo erano a posto). L'otorino mi dice che il byte è utile, che secondo lui non è niente di grave ma mi consiglia comunque un consulto maxillo facciale che è ciò che intendo fare. Voi cosa ne pensate? Io sono di Reggio Emilia mi sapete dire dove posso recarmi in zona? Grazie mille!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Stea
24% attività
0% attualità
0% socialità
COTIGNOLA (RA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gentilissimo Utente,
il problema che Lei riferisce è di riscontro assai comune, ma che comunque non deve essere sottovalutato. Il click articolare è legato ad una incordinazione condilo-meniscale e una delle cause (o cancause) potrebbe essere anche una malocclusione interdentaria (motivo per il quale il suo dentista parla di apparecchi ortodontici per allargare il palato). Viceversa i denti del giudizio non sono causa diretta dei click articolari. Va comunque posta una diagnosi ben precisa e pertanto, a mio modesto avviso, ritengo utile che Lei si sottoponga a RNM delle articolazioni temporo-mandibolari (bocca chiusa e bocca aperta)in modo da potere ben evidenziare eventuali patologie a carico del menisco, capi articolari, legamenti ecc. Tale RNM andrà valutata nell'ambito di un esame clinico che consiglio, se possibile, effettuato congiuntamente dal chirurgo maxillo-facciale e dal medico dentista.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2006
Grazie mille Dr. Stea per la risposta, mi sono informata e nella mia città non posso effettuare visite maxillo facciale, gli ospedali più vicini dove posso fare la visita sono a Parma e a Modena. Grazie ancora e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Stea
24% attività
0% attualità
0% socialità
COTIGNOLA (RA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Grazie a Lei